Home Calcio Estero Fascia One Love, Infantino trova una sorpresa

Fascia One Love, Infantino trova una sorpresa

Gianni Infantino
Gianni Infantino prima di Svizzera-Camerun (Ansa Foto)

Continua a tenere banco la querelle legata alla fascia One Love, che diverse nazionali avrebbero chiesto di poter indossare. La richiesta è stata respinta dalla FIFA, ma qualcuno ha potuto andare oltre al regolamento…

Nancy Faeser
Nancy Faeser con la fascia One Love durante Germania-Giappone (Ansa Foto)

E’ sempre in cima nella classifica dell’interesse la querelle legata alla fascia One Love per i Mondiali che si stanno svolgendo in Qatar. La FIFA ha minacciato di ammonire già nel prepartita qualunque capitano che non avrà il simbolo con la scritta “No Discrimination”, ma la cosa ha ovviamente fatto discutere. Nella partita tra Germania e Giappone, vinta dalla selezione nipponica, c’è stato un giallo riguardante Neuer. Il portiere infatti teneva sotto la maglia l’oggetto della disputa, ma poi a un controllo degli arbitri effettuato senza l’attenzione della regia internazionale è risultato in regola.

Le minacce però possono riguardare solo ed esclusivamente i calciatori, quindi il parziale divieto può essere aggirato da chi non scende sul terreno di gioco. Da qui la sorpresa riservata niente meno che al presidente della FIFA Gianni Infantino. Al suo fianco infatti, con una buona dose di stupore, c’era il ministro dell’interno tedesco Nancy Faeser dotata di fascia One Love al braccio. Una circostanza spiazzante, che però il dirigente svizzero ha sfruttato a suo vantaggio.

One Love Gianni Infantino
Gianni Infantino prima di Svizzera-Camerun (Ansa Foto)

La reazione di Infantino e il colloquio con la Faeser

Su Twitter infatti il Mundo Deportivo ha diffuso la foto di Infantino mentre indica la fascia One Love sorridente affianco al ministro. Un tentativo di stemperare il grande livello di tensione suscitato dai continui tentativi di smorzare ogni cenno di protesta nei confronti del Qatar e delle sue leggi. Senza contare che la cosa sta anche minando l’immagine della FIFA, con la Danimarca che ha anche di recente minacciato, qualora si creassero le condizioni, l’abbandono della federazione.

Nancy Faeser ha poi spiegato, nelle parole riprese dall’ANSA, di aver espresso tutto il suo disappunto al presidente Infantino in merito alla questione fascia One Love: “Mi ha chiesto se quella che portavo al braccio fosse appunto la fascia e io ho risposto: ‘non è così terribile, no?'” Non permettere di esibire il simbolo “è stato un grande errore” della Fifa, avrebbe detto poi il ministro al capor della FIFA. Non solo, sarebbe stata anche sequestrata una bandiera arcobaleno che i tifosi volevano esporre sugli spalti “quanto era stato promesso dai padroni di casa non è stato mantenuto”.