Home Calcio Estero Il Real Madrid manda Vinicius nella seconda squadra: il diciottenne da 45...

Il Real Madrid manda Vinicius nella seconda squadra: il diciottenne da 45 milioni

321
Real Madrid's new Brazilian forward Vinicius Junior kisses his new jersey during his official presentation at the Santiago Bernabeu Stadium in Madrid on July 20, 2018. (Photo by PIERRE-PHILIPPE MARCOU / AFP) (Photo credit should read PIERRE-PHILIPPE MARCOU/AFP/Getty Images)

Vinicius Junior è destinato ad essere uno dei migliori calciatori al mondo dei prossimi decenni. Questa è ovviamente soltanto una prospettiva, ma il classe 2000 ha già esibito il suo enorme talento in patria. Il Real Madrid ha accettato di spender ben 45 milioni di euro per il diciottenne, anticipando la numerosa concorrenza sul calciatore allora di proprietà del Flamengo. I tifosi speravano che il giovane potesse dimostrarsi da subito l’erede di Cristiano Ronaldo, che alla Juventus non è ancora riuscito a trovare il primo gol in gare ufficiali. Le prime presenze del diciottenne nato vicino Rio de Jainero promettevano bene, ma erano soltanto amichevoli estive. Il tecnico dei Blancos Julen Lopetegui ha deciso che non è ancora pronto per la Liga e per la Champions League.

Tempo per maturare

Negli scorsi giorni si era pensato ad un possibile prestito (si era fatto avanti anche l’Udinese), ma il club di Florentino Perez ha preso un’altra decisione. Vinicius Junior giocherà nella seconda squadra, il Castilla militante nella Serie C spagnola. Il Real crede molto nel ragazzo, lo dimostra la volontà di non averlo fatto partire. Il futuro prossimo passerà per i suoi piedi, ma nel frattempo deve crescere calcando palcoscenici minori. L’esordio contro il Las Palmas B ha già evidenziato ottimi spunti, Vinicius è pronto a prendersi Madrid. Lopetegui permettendo.