Home La Vera Ignoranza Grande folla a Coverciano per l’ultimo saluto al capitano Astori

Grande folla a Coverciano per l’ultimo saluto al capitano Astori

659
Football fans hang scarves and tributes to late Fiorentina football team captain Davide Astori on the fence of the team stadium on March 7, 2018 in Florence. Italian footballer Davide Astori likely died from a cardiac arrest linked to the slowing of his heart rate following the initial results of his autopsy. Fiorentina and Astori's former club Cagliari announced they will retire his number 13 shirt in honour of the 31-year-old Italy international, who was found dead in his hotel room on Sunday ahead of a Serie A match at Udinese. / AFP PHOTO / Filippo MONTEFORTE (Photo credit should read FILIPPO MONTEFORTE/AFP/Getty Images)

Davide Astori oggi è tornato a casa, nella sua Firenze. Il capitano è stato accolto nel centro sportivo di Coverciano per ricevere il saluto di amici e tifosi nella camera ardente lì allestita. Una perdita che non colpisce soltanto i tifosi viola, ma l’intero movimento calcistico. Davide non aveva mai avuto problemi cardiaci, mai un’anomalia. L’ultimo elettrocardiogramma non presentava nulla di strano, eppure il destino è stato crudele. Una bradiaritmia tra la notte di sabato e domenica lo ha portato via, poche ore dopo sarebbe sceso in campo indossando la fascia da capitano e la sua maglia numero 13. Una maglia che non sarà più indossata da nessun altro, né a Firenze né a Cagliari. Le due società hanno infatti deciso in maniera congiunta di ritirare il suo 13: un tributo a chi ha onorato la maglia dentro e fuori dal campo.

Il saluto della gente

Tutti volevano bene a Davide Astori, tutti stimavano questo grande professionista. Mai una parola fuori posto, mai una polemica. Soltanto grinta, carattere e determinazione per aiutare squadra e compagni. La camera ardente è stata aperta alle 16.30: i primi ad arrivare sono stati i familiari ed i tesserati viola. Presente anche il patron Della Valle, commossosi di fronte agli omaggi della gente presente. Una folla di almeno un centinaio di persone all’esterno del centro sportivo federale di Coverciano, tutti volevano salutare il capitano.

I funerali saranno celebrati domani, ma come riferisce il club non saranno aperti al pubblico per motivi di sicurezza. Ecco la nota ufficiale: “La Fiorentina comunica che, a seguito del considerevole numero di persone che renderanno omaggio alle esequie di Davide Astori, per ragioni di sicurezza, non sarà consentito l’accesso al pubblico all’interno della Basilica di Santa Croce. Per tutti coloro che vorranno salutare per l’ultima volta il Capitano viola, informiamo che domani mattina il feretro, prima di raggiungere la Basilica, transiterà da viale Fanti, e farà una sosta davanti al suo Stadio, prima di proseguire verso Santa Croce“.

FLORENCE, ITALY – FEBRUARY 25: Davide Astori of ACF Fiorentina reacts during the serie A match between ACF Fiorentina and AC Chievo Verona at Stadio Artemio Franchi on February 25, 2018 in Florence, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

La petizione dei tifosi

La tifoseria viola ha creato anche una petizione sulla nota piattaforma Change.org affinché il nuovo stadio di Firenze sia intitolato al capitano scomparso. Ecco il testo dell’iniziativa, già firmata da tantissime persone: “Davide Astori è stato un grande uomo, un grande calciatore, un grande sportivo. Corretto in campo come nella vita, grande dentro e fuori dallo spogliatoio. Per ricordare la figura di questo grande sportivo chiediamo che il nuovo stadio della Fiorentina venga intitolato a Davide Astori“.