Romero e Martinez, ignoranza vera: ecco come hanno festeggiato la vittoria

L’Argentina è campione del mondo dopo 36 anni e Romero e Martinez decidono di festeggiare a modo loro: altro che Messi, i due calciatori dimostrano che come ignoranza non sono secondi a nessuno.

Puoi anche vincere una Mondiale dopo 36 anni, eguagliando quanto fatto dal più grande di tutti, Maradona, ma se sei ignorante, rimani ignorante. Lo ha dimostrato il Dibu Martinez con l’ormai celebre gesto volgare fatto con il premio per il miglior portiere, ma lo hanno confermato anche altri giocatori dell’Argentina. Ad esempio Romero e un altro Martinez, Lisandro, che hanno festeggiato la vittoria in Qatar in maniera epica, almeno per moltissimi tifosi.

Romero Martinez dell'Argentina
Romero Martinez (LaPresse)

C’è concorrenza interna nell’Argentina per conquistare il premio più ambito: quello di “vero ignorante del Mondiale 2022”. A mettere infatti a rischio il trionfo in questa categoria del Dibu ci hanno pensato proprio Cristian e Lisandro, premiata ditta in campo e fuori dal campo.

Mentre Leo Messi ha pensato di dormire insieme alla sua amata coppa, e Dibu chissà in quale bar avrà deciso di insegnare ai locali come si fa a farsi a guadagnarsi le critiche di tutto il mondo anche dopo aver parato l’impossibile in una finale mondiale, c’è chi ha pensato bene di ammazzare la propria inesauribile sete di vittoria con una bella maratona

Leggi anche -> Da 24 anni assiste a tutte le partite dei Mondiali senza pagare un euro

Come festeggiare la vittoria di un Mondiale in maniera epica

Dopo un trionfo del genere, di gran lunga il più importante che possa essere raggiunto da un calciatore nella propria carriera, ci si potrebbe concedere di tutto: una serata di bagordi, alcol, donne, uomini, qualunque tipo di follia (nei limiti della legalità magari), fosse anche una cena all you can eat da Salt Bae. Invece, Lisandro e Cristian, da ignoranti ludopatici, hanno deciso di optare per qualcosa di più “casaslingo”.

Lisandro Martinez
Lisandro Martinez (LaPresse)

Stando a quanto confidato dallo stesso Romero, i due avrebbero infatti deciso di restarsene in hotel a rilassarsi e a concedersi una bella maratona di FIFA fino alle 6 del mattino. Altro che mega feste, party esclusivi e sconsideratezze varie. Vuoi mettere arrivare a vincere la Coppa del Mondo anche in versione virtuale? Quelle sì che sono soddisfazioni.

Potrebbe interessarti -> Bufera su Neymar: ecco cosa ha fatto dopo la sconfitta ai Mondiali

E se è vero che c’è chi richiama i due, chiedendo di abbassare la cresta (“ci sono persone che lo fanno tutte le notti, ma restano umili“), c’è anche chi sottolinea come in passato ci siano stati personaggi che hanno fatto molto di meglio, o peggio, a seconda dei punti di vista. Tipo il nostro Andrea Pirlo, un calciatore capace di fare lo stesso ma nella sera della vigilia di una finale. E quella sì che è roba da veri campioni.

Impostazioni privacy