Home Calciomercato Calciomercato Juventus: incontro per l’attaccante

Calciomercato Juventus: incontro per l’attaccante

4
CATANIA, ITALY - NOVEMBER 19: Gianluca Scamacca of Italy celebrates the 5th goal during the UEFA U21 European Championship Qualifier match between Italy and Armenia at Stadio Angelo Massimino on November 19, 2019 in Catania, Italy. (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

Calciomercato Juventus: incontro per l’attaccante

Ultime Juve, incontri ieri sera per avere la punta. Come riportato da TS, il club bianconero avrebbe incontrato ieri sera dopo la gara la dirigenza del Sassuolo per avere sul mercato  Gianluca Scamacca. Il terzo tempo è cominciato ieri, a margine della partita dello Stadium. Il 22enne attaccante romano ex Psv gioca nel Genoa ma il suo cartellino è del Sassuolo.

Scamacca potrebbe arrivare a Torino per giocare in attacco con Cristiano Ronaldo, Paulo Dybala e Alvaro Morata. «L’identikit dell’attaccante? Crediamo di avere una rosa competitiva, quindi valutiamo senza fretta. Il mercato alcune volte presenta delle opportunità che la società può decidere di cogliere», aveva detto Fabio Paratici nel pregara di SkySport.

Viste le difficoltà per il cartellino di Arkadiusz Milik del Napoli, sono segnalate in risalita le quotazioni di Scamacca. Il centravanti del Sassuolo è giovane ed è considerato importante per il futuro.

Il Genoa, nel quale gioca, ha fatto sapere di essere disponibile a rinunciare al prestito dell’azzurro, e i discorsi di ieri sera con il club neroverde.

«Scamacca? Ne parliamo dopo. Vediamo cosa ci dirà la Juventus…», ha confermato l’ad degli emiliani Giovanni Carnevali.

La Juve vuole Scamacca, a maggior ragione dopo l’infortunio di Dybala. Il Sassuolo non è un club da grandi saldi ma con Scamacca il discorso non sarebbe come gli altri.

L’attaccante non serve, dal momento che il ragazzo è già in prestito secco al Genoa, la sua uscita anche a gennaio non indebolirebbe la squadra di Roberto De Zerbi. Ecco perché il Sassuolo, pur valutando il proprio gioiellino 25-30 milioni, potrebbe venderlo ma la Juve non ha in casa denaro.

Per questo Paratici vorrebbe impostare una operazione simile a quella con cui i campioni d’Italia hanno ingaggiato Morata dall’Atletico Madrid. Un prestito lungo con diritto di riscatto in modo molto lungo.