Home Calciomercato Mercato Inter, l’annuncio di Conte

Mercato Inter, l’annuncio di Conte

14
Inter Milan's Italian head coach Antonio Conte shouts instructions during the Italian Serie A football match Inter Milan vs Udinese on September 14, 2019 at the San Siro stadium in Milan. (Photo by Miguel MEDINA / AFP) (Photo credit should read MIGUEL MEDINA/AFP/Getty Images)
 Antonio Conte, tecnico dell’Inter, ha parlato nel corso di un’intervista concessa a DAZN anche di mercato.

Ultime Inter, l’annuncio di Conte

Attaccante e esterno sinistro? “Quest’anno il verbo volere non esiste. Ad agosto mi è stata detta la linea del club e infatti Hakimi l’abbiamo preso ad aprile. Non chiedo nessun calciatore, ho letto tanto, ma non ho chiesto nulla. Noi siamo questi e andremo a combattere con questi. Dimenticate l’Inter sul mercato, così mi  è stato riferito”.
Partita? “Cosa manca? Penso che sia stata una buona partita quella di oggi. Anche nel primo tempo abbiamo giocato bene e potevamo fare i 3 punti, è la terza forza del campionato. Venire qui e fare questo tipo di partita contro la Roma significa avere una grande squadra. Siamo una buona squadra”.
Cambi? “Per quel che riguarda Vidal si è infortunato e ha chiesto la sostituzione. Lautaro ha dato tantissimo in quei 75′ e si pè sacrificato. Hakimi pure ha corso tanto e stava perdendo colpi e palle importanti. Ricordiamo che è la terza partita in 7 giorni e ho scelte importanti in panchina”.
Problemi? “Alla fine subentra anche l’ansia del risultato che ti porta mentalmente a dire: ‘Mi abbasso’.Vogliamo attaccare sempre alti. Anche a livello psicologico chi vince cerca di tenere”.
 
Svantaggio? “Spesso e volentieri prendiamo gol perché andiamo a pressare in alto e poi finisce che lo prendi.  Noi ne subiamo spesso così perché vogliamo fare la pressione alta. L’aspetto positivo è che se prendiamo palla poossiamo far mae, ma una una pressione sbagliata possono andare dritti in porta. Ricordiamo che abbiamo giocato con gli stessi 3 partite in 7 giorni ed è inevitabile alla fine si può calare”.
Vidal?  “Una buonissima prestazione. Magari è partito un po’ a rilento ma ha fatto bene con il passar del tempo. Questo per me conta tanto, ed anche per lui”.