Home Calcio Italiano Genoa: esonero per Maran, ecco il sostituto

Genoa: esonero per Maran, ecco il sostituto

45
GENOA, ITALY - NOVEMBER 26: Gianluca Scamacca of Genoa CFC celebrates with team mates after scoring the goal 3-1 during the Coppa Italia match between UC Sampdoria and Genoa CFC at Stadio Luigi Ferraris on November 26, 2020 in Genoa, Italy. (Photo by Paolo Rattini/Getty Images)
Il Genoa è ad un passo dall’esonero di Rolando Maran. I sostituti possibili in questo momento sono due.

Genoa: esonero per Maran, ecco il tra Nicola e Semplici

 Genoa, Rolando Maran potrebbe essere esonerato a breve. E’ durato poco più di tre mesi l’avventura di Maran in panchina in Liguria.
Dopo la sconfitta di ieri contro il Parma, l’ex Cagliari potrebbe essere esonerato. Enrico Preziosi, presidente del club ligure, valuta diversi nomi per prenderne il posto.
Come riportato da Tuttosport, infatti, il club starebbe pensando a  Nicola o Semplici in panchina Il Genoa pronto al ribaltone in panchina. Nelle prossime ore potrebbe arrivare l’addio a Maran. La panchina, secondo le ultime, si parla di due nomi importanti. Davide Nicola e Leonardo Semplici.
Dopo la sconfitta con il Parma al Ferraris, la quarta consecutiva in casa, la posizione di Rolando Maran non è più così solida.
Con l’addio del DS Faggiano e l’arrivo di Marroccu, il tecnico non dispone più della protezione della società.
Per questo motivo la società starebbe valutando anche il ritorno di Davide Nicola in panchina, artefice della salvezza della scorsa stagione. Oltre a Nicola, che peraltro ha già lavorato anche con il nuovo direttore sportivo Francesco Marroccu, attenzione anche a Leonardo Semplici.
Rolando Maran era stato scelto da Daniele Faggiano e, per questo, potrebbe pagare.
A proposito di Marroccu, il ds sarà chiamato a gestire diversi casi. Il primo è quello legato al rinnovo di Rovella, il secondo alla cessione di Schone.
Ieri Maran ha parlato del suo possibile allontanamento:
 “Bisogna migliorare le cose essenziali, dobbiamo essere attaccati alla gara e fare risultato. Serve una reazione da uomini veri, dobbiamo andare in campo e mettere in difficoltà gli avversari. Oggi siamo sempre stati in partita. Anzi, forse abbiamo avuto anche le occasioni migliori ma alla fine il risultato ci da torto”.