Home Calcio Italiano Cagliari-Juve 0-1, due episodi scatenano la polemica

Cagliari-Juve 0-1, due episodi scatenano la polemica

1254
CAGLIARI, ITALY - JANUARY 06: Federico Bernardeschi of Juventus celebrates his goal 0-1 during the serie A match between Cagliari Calcio and Juventus at Stadio Sant'Elia on January 6, 2018 in Cagliari, Italy. (Photo by Enrico Locci/Getty Images)

Cagliari-Juve stasera ha registrato il tutto esaurito alla Sardegna Arena. La tifoseria sarda non voleva assolutamente perdersi questo match, sbloccatosi soltanto al 74′ da Federico Bernardeschi. La rete del bianconero perà ha scatenato la polemica: poco prima c’era stato un contrasto tra Benatia e Pavoletti, non considerato falloso ma che ha costretto l’attaccante a rimanere a terra dolorante. Passano i secondi, i calciatori della Juventus decidono di non mettere fuori la palla ed il gioco continua. Cominciano le proteste, ma non è finita qui.

Presunto tocco di mano

La rabbia dei padroni di casa esplode nei minuti finali di questo Juve-Cagliari. Bernardeschi, già ammonito, sembra colpire la sfera nella propria area di rigore con il braccio.

Secondo la moviola Mediaset, non si può considerare involontario questo braccio largo dell’esterno. L’arbitro Calvarese in campo invece si è limitato a consultare l’addetto al Var: tutto regolare secondo l’arbitro addetto allo schermo della tecnologia. Il direttore di gara non si è recato di persona a rivedere l’episodio, il presidente del Cagliari Tommaso Giulini non l’ha presa bene. Ecco quanto detto a fine gara ai microfoni di Mediaset: “Spiegatemi come funziona il Var, anche in coda ci giochiamo la vita su questi episodi. Mi dispiace dopo un’ottima partita avere zero punti. Non accetto di perdere in questo modo, qui la Var non si può non usare, come a Crotone“.