Home Storie di Calcio Roma-Bologna, Di Francesco: “Mio figlio è un rompipa**one, parola di Florenzi”

Roma-Bologna, Di Francesco: “Mio figlio è un rompipa**one, parola di Florenzi”

865
ROME, ITALY - OCTOBER 28: AS Roma head coach Eugenio Di Francesco gestures during the Serie A match between AS Roma and Bologna FC at Stadio Olimpico on October 28, 2017 in Rome, Italy. (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

E’ strano vedere nello stesso campo da gioco padre e figlio. Certo, stasera Di Francesco senior e Di Francesco junior non giocavano a calcio l’uno contro l’altro. Uno era il mister della Roma, l’altro l’attaccante del Bologna. Pur essendo originario di Pescara, Federico è nato a Pisa, in Toscana, poiché in quegli anni il padre militava nella Lucchese. È tifoso della Roma. E stasera è sceso in campo contro la propria squadra del cuore e contro il proprio padre. Curioso, eh?! Così, nel post-partita, i colleghi di Mediaset Premium hanno rivolto alcune domande al mister proprio per sapere qualcosa in più su questa particolare vicenda.

L’intervista a Di Francesco

Come giudica la prestazione di Federico?

“Credo sia difficile allenare il proprio figlio anche se Federico è maturato ultimamente. Ha una grande qualità nell’attaccare gli spazi. In campo non si guarda in faccia a nessuno, è ovvio che lui faceva la sua partita. Florenzi mi ha detto che è un… rompipallone. Oggi era un avversario, tornerà ad essere mio figlio dopo questa partita”.