Home Calciomercato Calciomercato Roma: Tiquinho Soares il nome nuovo

Calciomercato Roma: Tiquinho Soares il nome nuovo

47

Calciomercato Roma: Tiquinho Soares il nome nuovo

Faceva il muratore ora può arrivare in Serie A. Come riportato dalla Gazzetta dello Sport, il club giallorosso è pronto ad intervenire sul mercato.

Tra i nomi in lista c’è anche quello del brasiliano del Porto che i giallorossi conoscono benissimo.

Il gigante brasiliano del Porto fu protagonista negli ottavi di finale di Champions della scorsa stagione: Tiquinho (è il soprannome, il suo vero nome è Francisco) segnò il gol con cui il Porto aprì le danze nel 3-1 che poi finì con eliminare la Roma ai supplementari e sancì di fatto l’esojnero di Eusebio Di Francesco in giallorosso.

La Roma gli aveva messo gli occhi addosso anche nell’ultima sessione di mercato, quella di gennaio scorso, ma il Porto chiese l’importo della clausola da  40 milioni di euro. Anche perchè la scorsa estate i portoghesi ne rifiutarono 23 dalla Cina. Oggi, però, la valutazione è sicuramente diversa.

La stagione di Tiquinho è stata buona (16 gol in 38 partite, tra Liga e coppe varie) ma il coronavirus inevitabilmente è destinato a impoverire le casse (anche) del Porto e lo stesso Tiquinho ha un valore sicuramente più basso, considerando che nel giugno 2021 scadrà il suo contratto. Insomma, il brasiliano è destinato o a rinnovare o ad andar via.

Per questo oggi il suo valore di mercato è tra i 12 ed i 15 milioni. Considerando che ha ancora 29 anni, potrebbe essere una scelta giusta per affiancare Dzeko e crescere nella capitale capendo l calcio italiano.

Da Muratore a calciatore

Cresciuto nel Corinthians Alagoano (che non è la squadra di San Paolo, ma ha sede a Maceiò), Tiquinho è sbarcato in Portogallo nel 2014, al Nacional, da dove poi ha fatto il grande salto al Porto, nel 2017, via Vitoria Guimaraes.

Prima di diventare calciatore Tiquinho ha infatti fatto il muratore (andando a lavorare con il padre), il cameriere e venduto per strada i sacolé, che in Brasile non sono altre che i classici ghiaccioli di frutta fresca. In molti in Portogallo lo paragonano ad Hulk per il suo modo di stare in campo.