Home Calcio Italiano Juventus, Aulas: “Aouar lo darei alla Juve”

Juventus, Aulas: “Aouar lo darei alla Juve”

34
UDINE, ITALY - OCTOBER 06: Fabio Paratici general manager of Juventus looks on before the Serie A match between Udinese and Juventus at Stadio Friuli on October 6, 2018 in Udine, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Juventus, Aulas: “Aouar lo darei alla Juve”

Jean-Michel Aulas, numero uno del Lione, ha parlato nel corso di un’intervista concessa all’edizione odierna di Tuttosport:

 

«Potevo avere Ronaldo. Durante un torneo giovanile in Portogallo incrociammo Cristiano Ronaldo. Aveva 15-16 anni ed era già fortissimo. Provai a comprarlo dallo Sporting, ma non è era semplice. Però posso dire di averlo visto già da giovane». 

Agnelli? 

«Abbiamo un bel rapporto. Andrea è intelligente, ambizioso, pragmatico e ora sa fare anche il politoc». 

Pjanic?

«Averlo di nuovo con noi sarebbe fantastico. Un sogno, appunto. Vederlo al Psg sarebbe difficile per me perchè lo considero un figlio anche se oggi abbiamo Houssem Aouar». 

 

 Juventus su Aouar? 

 

«Con Agnelli non ne ho mai parlato, ma so che ci sono stati dei contatti tra i nostri dirigenti. Mi piacerebbe vedere Aouar in Italia ma deve essere anche la sua ambizione». 

Perché? 

«Perché se Aouar avrà questa ambizione, vorrà sfruttare queste due partite di Champions per mettersi in mostra e chiudere un bell’affare con il mio amico Agnelli». 

Ndombele? 

«Il Tottenham voleva Ndombele ad ogni cifra. Poi penso che il giocatore preferisse andare in Inghilterra». 

 16enne Rayan Cherki. Seguirà le orme di Mbappé? 

«Forse è pure più tecnico. E soprattutto si è dimostrato ancora più precoce. Se rimarrà con noi diventerà più forte». 

Rabiot? 

«Pogba è un top assoluto, ma Rabiot è più tecnico e più giovane di Paul. Adrien ha mostrato ancora poco in Italia come successo i primi tempi a ParigiMa proprio in quel momento ha cominciato a giocare e crescere. Fidatevi di me: è un gran talento. A gennaio avevo chiesto alla Juve di darmelo in prestito per 6 mesi». 

Voleva Matuidi? 

«Ci ho provato la scorsa estate, senza successo. Ma non mi sono arreso. Ne riparleremo a giugno. Matuidi sarebbe perfetto per noi: è un centrocampista importante ed un campione. Nella Juventus apprezzo tanto anche De Ligt. Noi in difesa abbiamo preso Andersen, l’ex Sampdoria. È in crescita. Mi ha promesso che contro la Juventus disputerà due grandi partite».