Home Calciomercato Calciomercato Juventus: asse con il City, non solo Jesus

Calciomercato Juventus: asse con il City, non solo Jesus

36

Calciomercato Juventus: Gabriel Jesus ma non solo

Notizie Juve, Gabriel Jesus in estate. Come riportato da Tuttosport i bianconeri sono pronti ad aprire un’asse di mercato con il Manchester City.

Il club inglese è stato escluso dalle coppe. Tuttavia i club produrrà almeno due ricorsi (uno sul metodo, attaccando la legittimità della Camera giudicante dell’Uefa, e uno sul merito, contro la sentenza) che grosso modo potrebbero allungare i tempi del giudizio potendo teoricamente portare il club a iniziare la prossima Champions League. A quel punto la permanenza di Pep Guardiola  potrebbe esser certa.

La speranza naturalmente è quella di uscire completamente puliti dal procedimento, ma se la sanzione fosse ridotta o confermata il club dovrebbe per forza di cose rivoluzionare l’organico.

In tutti i casi (condanna, assoluzione piena o dimezzamento della pena sportiva) il Manchester City sa che sull’asse Manchester – Torino si possono sviluppare interessanti operazioni come confermato in estate con lo scambio Cancelo-Danilo che è servita anche a fare plusvalenza ad entrambi i club

Questa operazione generò “un effetto economico positivo” di circa 28,6 milioni, al netto del contributo di solidarietà e degli oneri accessori, per i conti bianconeri. Di contro il City ebbe modo di cedere Danilo per 37 milioni di euro avendolo a bilancio per la metà.

In futuro questo potrebbe succedere nuovamente. Difficile ad oggi dire quali giocatori potrebbero entrare in discorsi di reciprocità.

Anche il clamoroso (e paradossale) affaire-Guardiola ha dimostrato i buoni rapporti tra i club.

Dopo il maxi-scambio Danilo-Cancelo, sono diverse le ipotesi di lavoro su cui ragionare.

Il primo è di sicuro Gabriel Jesus: attaccante 22enne duttile, generoso, tecnico, rapido. Il claciatore è arrivato in Premier per 32 milioni nel 2016, quindi ora – con la sua valutazione oscillante tra i 60 e gli 80 milioni di euro – garantirebbe una notevole effetto positivo sui bilanci degli inglesi. La Juventus, di contro, vorrebbe ringiovanire l’organico e l’operazione sarebbe positiva anche in chiave FPF.