Home Calcio Italiano Juventus, Sarri annuncia: “Ronaldo non è a disposizione”

Juventus, Sarri annuncia: “Ronaldo non è a disposizione”

5
SINGAPORE, SINGAPORE - JULY 21: Head coach Maurizio Sarri of Juventus is seen during the International Champions Cup match between Juventus and Tottenham Hotspur at the Singapore National Stadium on July 21, 2019 in Singapore. (Photo by Thananuwat Srirasant/Getty Images)

Ultime Juventus, Sarri annuncia: “Ronaldo non è a disposizione”

Notizie Juve | Maurizio Sarri, tecnico della Juventus, ha parlato in conferenza stampa delle condizioni di Cristiano Ronaldo:

“L’obiettivo è la partita con l’Atletico. Domani al 99% Ronaldo non è a disposizione e andrà avanti con il suo programma”.
Sarri è tornato poi sulla sostituzione contro il Milan e sul chiarimento con il campione portoghese che aveva lasciato lo stadio in anticpo:
“Non c’è bisogno di chiarimenti con Cristiano. In certi momenti i giocatori vanno lasciati sbollire. Il problema è che martedì ci ha detto che non sta ancora bene. Per questo abbiamo approntato un programma per farlo allenare.
Ancora non li ho ritrovati neanche tutti. Cuadrado è rientrato ieri, anche un po’ acciaccato. Li ho ritrovati come li ritrovi dalle Nazionali, quando fanno blocchi di 7 partite in 20 giorni e poi altre 2 in 10 giorni, quindi sono tutti pieni di piccoli problemi e piccoli acciacchi. Danilo non aveva bisogno di rilanciarsi, perché ha avuto un periodo in cui non giocava perché infortunato, Ramsey aveva giocato non la partita prima, ma quella prima ancora in Champions, quindi cominciavano già a stare bene. Problematica durante la sosta senza dubbio Alex Sandro, per fortuna è meno grave del previsto.
Abbiamo un problemino con l’adduttore per Rabiot e un colpo alla schiena per Cuadrado e sono tutte situazioni da valutare oggi. Pjanic per fortuna era negativo ai controlli strumentali, è rientrato in gruppo, sta abbastanza bene e dovrebbe essere a disposizione.

Sarri sull’Atalanta

Il tecnico ha poi parlato della gara di domani contro l’Atalanta:
“Definire “fastidiosa” l’Atalanta è riduttivo. La più bella descrizione della Dea l’ha data Guardiola ‘affrontarli è come andare dal dentista’. Sai come entri in campo e non sai mai come ne esci fuori a fine partita. Sono bravi tecnicamente, oltre che aggressivi. Non sarà semplice, soprattutto a casa loro”.