Home Calciomercato Liga, Tebas: “Vorrei che Ronaldo tornasse”

Liga, Tebas: “Vorrei che Ronaldo tornasse”

19

Liga, Tebas: “Vorrei che Ronaldo tornasse”

Ultime Juventus | Javier Tebas , presidente della Liga, ha parlato con nostalgia delle stagione con CR7 nella Liga.

Il presidente nel corso di un’intervista concessa a ‘Canal 11’ ha infatti confessato che rivorrebbe Ronaldo in Spagna, nonostante la sua partenza non abbia influito particolarmente sui successi del campionato.

” Vorrei che Cristiano Ronaldo tornasse . Pensavo che la sua partenza sarebbe pesata di più, ad essere onesto. Preferisco comunque una Liga con Ronaldo piuttosto che uno senza Ronaldo…”.

Tebas non rivorrebbe soltanto il numero sette portoghese ma anche un suo connazionale: José Mourinho , che ha vissuto tre stagioni al Real Madrid , proprio insieme a Cristiano.

“Vorrei che anche Josè Mourinho tornasse ad allenare una squadra della Liga . E’ un grande allenatore, oltre che un grande nome per promuovere il nostro campionato”.

Mourinho, attualmente senza panchina, potrebbe realmente tornare ad allenare in Spagna anche se le panchine delle big sembrano saldamente occupate. Se Simeone è blindato da un super contratto, anche Zidane sembra perno del progetto Real. Difficile vederlo sulla panchina del Barcellona (squadra della quale è stato collaboratore tecnico) visto il suo stile di gioco.

Ultime Juve: l’impatto di Ronaldo

L’impatto di Ronaldo in Italia è stato subito forte: dall’1 luglio al 31 dicembre del 2018 il suo acquisto ha fatto impennare i ricavi della Juve e non solo.

La reazione del titolo bianconero in borsa non è stata positiva, crollando del 4,1% a 1,206 euro.

Solo dopo 8 mesi (con la gara contro l’Atletico) il mercato ha iniziato a sgonfiare le alte valutazioni seguite all’ingresso di Cristiano Ronaldo in rosa nel luglio scorso.

Da allora, la crescita era stata di 550 milioni, arrivando a un massimo di 800 milioni fino.

Tornando ai conti del club torinese, troviamo che la società ha chiuso i primi sei mesi della stagione 2018/2019 con un utile netto di 7,5 milioni, in crollo dell’82,7% rispetto ai 43,3 milioni dello stesso periodo a causa dell’investimento ma la Juve conta di recuperare quest’anno.