Home Calciomercato Calciomercato Milan: Mariano Diaz la nuova idea

Calciomercato Milan: Mariano Diaz la nuova idea

11
LONDON, ENGLAND - SEPTEMBER 24: Paolo Maldini arrives on the Green Carpet ahead of The Best FIFA Football Awards at Royal Festival Hall on September 24, 2018 in London, England. (Photo by Dan Istitene/Getty Images)

Calciomercato Milan: Mariano Diaz la nuova idea

Calciomercato Milan: Mariano Diaz dal Real Madrid. Come riportato da Tuttosport, la tratta Milano-Madrid potrebbe portare in dote due innesti in attacco: non solo Angel Correa, ma anche un giocatore del Real Madrid. La dirigenza rossonera, nell’ultima settimana di mercato, ha fissato un nuovo appuntamento con i colleghi del Real.

Maldini e Boban partiranno per un un viaggio di mercato, niente visite di cortesia, anche perché nei prossimi 15 giorni si preannunciano molto caldi. Sul tavolo delle discussioni torna il nome di Mariano Diaz, giocatore sul quale Maldini, Boban e Massara avevano preso informazioni durante il primo summit madrileno dove i rossoneri decisero di prendere Theo Hernandez.

Impossibile invece arrivare a Isco, James Rodriguez e Modric, con quest’ultimo che è stato oggetto di numerose smentite.

Un colpo importante il Milan la potrebbe farlo, ma ne deve valere la pena anche a livello anagrafico e soprattutto il Milan dovrebbe operare qualche cessione.

Nelle ultime settimane, il Milan ha avuto moltissimi contatti con la sponda colchonera per Angel Correa. Le parti sono ancora ferme sulle rispettive posizioni. Il Milan offre 40 milioni più bonus, pochi per l’Atletico e la distanza da 10 milioni permane.

Questo stop sta anche facendo traballare l’operazione Rodrigo, che dovrebbe passare alla corte di Simeone dal Valencia per 60 milioni. Di conseguenza si è bloccata anche la cessione id Andrè Silva al Valencia.

Stando a quanto emerso nella serata di ieri, il procuratore avrebbe discusso di André Silva con Julien Lopetegui, allenatore del Siviglia.

C’è stato dunque un contatto tra le parti, con il Milan che ha già dato da tempo mandato a Mendes di piazzare il suo assistito. Stona il fatto che il Siviglia, meno di due mesi fa, abbia deciso di non esercitare il diritto di riscatto a 38 milioni che era previsto nel prestito dello scorso anno, ma magari con uno sconto questa volta il portoghese potrebbe andare.