Home Calcio Italiano Juventus, Ronaldo rischia la squalifica: il motivo è un altro

Juventus, Ronaldo rischia la squalifica: il motivo è un altro

54
TURIN, ITALY - AUGUST 25: Cristiano Ronaldo of Juventus reacts to a missed chance during the Serie A match between Juventus and SS Lazio at Allianz Stadium on August 25, 2018 in Turin, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Juventus, Ronaldo rischia la squalifica: il motivo è un altro

Ultime Juventus: Ronaldo rischia almeno una giornata di squalifica. Il gesto “alla Simeone”, sì ma non solo.

Una macchia nella serata del bianconeri è stata l’esultanza di Cristiano Ronaldo. Il comportamento avuto da CR7, infatti, non è passato inosservato nel finale della gara vinta sull’Atletico Madrid.

Ora questo potrebbe costare caro al portoghese . Cristiano finito nel mirino dell’UEFA, secondo il ‘Mundo Deportivo’, non solo per quel gesto che tutti hanno visto.

C’è stata soprattutto la provocazione nei confronti dei tifosi dei Colchoneros, che a loro volta l’avevano stuzzicato durante il match d’andata. Un’esultanza sotto il settore ospiti dopo il terzo goal, firmato su rigore, con tanto di insulto svelato ieri dai media spagnoli: “Hijos de puta”.

Ronaldo, ecco cosa ha combinato

TURIN, ITALY – AUGUST 25: Cristiano Ronaldo of Juventus reacts to a missed chance during the Serie A match between Juventus and SS Lazio at Allianz Stadium on August 25, 2018 in Turin, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

In Spagna sono certi, la situazione è diversa. Anche il gesto di Cristiano Ronaldo dopo il triplice fischio finale di Kuipers, quelle due mani portate alle parti basse come Simeone, potrebbero rappresentare un problema per il proseguo della Champions.
Il suo atteggiamento, a differenza del tecnico argentino, è provocatorio nei confronti degli avversari. Simeone si era rivolto ai suoi tifosi e aveva chiesto scusa nel dopopartita. Questo lo aveva scagionato.

Per questo il rischio è che, ora, Cristiano Ronaldo possa andare incontro non a una semplice sanzione da parte dell’UEFA, come accaduto proprio a Simeone, ma a una squalifica. Uno stop di un turno che costringerebbe il fuoriclasse a saltare l’andata di Champions. Nei prossimi giorni è attesa la sentenza dell’UEFA, che potrebbe punirlo.