Home Calcio Italiano Milan, Gattuso: “Higuain? Prendetevela con me. Non ho parlato con Ibra”

Milan, Gattuso: “Higuain? Prendetevela con me. Non ho parlato con Ibra”

133
MILAN, ITALY - FEBRUARY 18: Head coach AC Milan Gennaro Gattuso reacts during the serie A match between AC Milan and UC Sampdoria at Stadio Giuseppe Meazza on February 18, 2018 in Milan, Italy. (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Milan, Gattuso: “Higuain? Prendetevela con me. Non ho parlato con Ibra”

Milan Gattuso conferenza | Rino Gattuso, tecnico del Milan, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match contro il Bologna.

Sono stati tanti i temi toccati, dal mercato a Gonzalo Higuain. L’attaccante argentino è in questo periodo in crisi d gol e non sta trascinando il Milan. Per questa ragione potrebbe non essere riscattato dalla Juventus al termine della stagione. La società rossonera, infatti, dovrebbe versare 36 milioni di euro a fine stagione per ottenere il cartellino del Pipita.

“Ho parlato con lui, penso che il primo deluso è lui. In questo momento abbiamo bisogno dei suoi gol.

MILAN, ITALY – FEBRUARY 18: Head coach AC Milan Gennaro Gattuso reacts during the serie A match between AC Milan and UC Sampdoria at Stadio Giuseppe Meazza on February 18, 2018 in Milan, Italy. (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Soprattutto ci serve a livello caratterile e di esperienza. Nei momenti di difficoltà le priorità sono queste, non solo i gol. Il fatto di trascinare i compagni, anche quando si sbaglia qualcosa.

Le chiacchiere sono sempre esistite, da parte mia c’è grande apprezzamento e gliel’ho detto. Ma deve dare qualcosa di più. Nessuno mi ha detto del riscatto, sono cose che dite che voi. So che abbiamo dei vincoli. 

Sfogatevi su di me, sono il primo responsabile, E’ giusto che che venga messo in discussione, ma non toccate i giocatori”.

Poi la domanda sull’arrivo di Ibrahimovic e la risposta seccata di Gattuso:

“Ibra? Non ho mai parlato con lui, ve lo giuro sui miei figli. Se ne occupano i dirigenti del mercato. Sapevo che c’era possibilità, ma sapevo sin dal primo giorno che era difficile”.