Home Calcio Italiano Zamparini non ci sta: “Frosinone-Palermo illegale, ho le prove”

Zamparini non ci sta: “Frosinone-Palermo illegale, ho le prove”

448
BAD KLEINKIRCHHEIM, AUSTRIA - JULY 13: President of Palermo Maurizio Zamparini during pre-season training camp on July 13, 2017 in Bad Kleinkirchheim, Austria. (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

Il presidente Maurizio Zamparini è tornato ai microfoni di Rai Radio Uno sulla discussa finale playoff tra Frosinone e Palermo che ha promosso i ciociari. Una Serie A riconquistata per i primi, soltanto rimandata per i secondi. Il patron rosanero non ha gradito il discusso arbitraggio ed ha dichiarato: “Sabato è stata una serata illegale, fotografia di questo paese. L’arbitro aveva dato un rigore, poi lo ha trasformato a torto in una punizione dal limite dell’area. Gli errori non sono presunti, denuncio tutto. Si pensava che gli errori fossero presunti anche nell’era di Moggi, poi la verità è venuta fuori. Denuncio che la partita è illegale, ho le prove.

Cessione vicina

Il presidente Maurizio Zamparini è pronto a vendere e chiarisce che nel giro di due mesi potrebbe lasciare il Palermo. Il mercato spetterà al nuovo arrivato: non ci sono debiti, ma bisogna investire almeno 50 milioni nel club siciliano. Queste sono le condizioni del patron, che si augura di poter cedere la società prima del nuovo campionato. Un’altra stagione in serie cadetta, sognando e rincorrendo la Serie A. Nel massimo campionato nostrano il Napoli sarà l’unica squadra del Sud, un grosso in bocca al lupo ai siciliani per il prossimo anno.