Home Calcio Italiano Dugarry: “Totti non è una leggenda”

Dugarry: “Totti non è una leggenda”

970
ROME, ITALY - MAY 28: Francesco Totti of AS Roma from shoulders for his last match during the Serie A match between AS Roma and Genoa CFC at Stadio Olimpico on May 28, 2017 in Rome, Italy. (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Christophe Dugarry non si smentisce mai. Lo conosciamo tutti come uno che va sempre controcorrente. Stavolta, però, pare abbia esagerato un tantino. Infatti, parlando di un’icona del calcio mondiale come Francesco Totti, il 45enne transalpino ha deciso di richiamare un po’ d’attenzione su di sé con parole che nessuno si sarebbe mai aspettato: “E’ stato un grande giocatore – ha dichiarato a RMC – ma anche se ha segnato tantissimi gol non posso metterlo tra i grandissimi giocatori. Ha vinto solo scudetto e per me non può essere considerato una leggenda. E’ stato campione del mondo nel 2006, ma non ha mai giocato tanto. Come per molti giocatori o tecnici, si dice che devono andarsene per vedere cosa realizzano. Perché lui non è mai partito? Perché non voleva lasciare Roma o perché non ha mai ricevuto una proposta interessante?”.

Dugarry, sei recidivo…

Non è la prima volta che l’ex attaccante richiama attenzione con dichiarazioni ‘sopra le righe’. Lo scorso anno, infatti, Dugarry mise nel mirino due totem del movimento continentale: Mourinho e Ibrahimovic. Al portoghese riservò una frase poco elegante (“Dà sempre la colpa all’arbitro o alla sfortuna e non fa mai autocritica”), mentre allo svedese: “Ibrahimovic non è quello che può essere considerato un grande giocatore”.

Parole che sicuramente fanno rumore in un ambiente come quello calcistico. Insomma, parlare di Ibrahimovic prima e Totti poi in quel modo non è cosa di tutti i giorni.