Home Calcio Estero Cavani litiga con Neymar e poi fa l’offeso: esce per la porta...

Cavani litiga con Neymar e poi fa l’offeso: esce per la porta di servizio

1044

Il Paris Saint-Germain sono anni ormai che grazie allo sceicco fa calciomercato con le figurine. Una squadra di stelle, pagate una pioggia di milioni: Ibrahimovic, Di Maria, Cavani, Neymar, Mbappé solo per citare alcuni dei più grandi (e costosi) colpi. Proprio l’attaccante ex Napoli e quello che ha lasciato questa estate il Barça sono stati i protagonisti di qualche scintilla in campo l’altra sera. Contro il Lione c’era un calcio di rigore a favore del Psg, i due si contendono il tiro dal dischetto. Dani Alves fa valere il suo diritto d’anzianità e nasconde la palla a Cavani per darla all’amichetto connazionale O’Ney.

Rissa sfiorata

Il clima parigino è molto competitivo, la posta in palio è troppo alta per lasciare un rigore al compagno. Alla fine Cavani ha fatto il bullo e ha cacciato il brasiliano, peccato non sia andato a segno. La brutta figura è stata colossale, chissà quanto avrà goduto Neymar in quel momento per l’errore del compagno. I francesi de L’Equipe svelano poi che i due negli spogliatoi sono quasi venuti alle mani. Rissa sfiorata, evitata soltanto grazie all’intervento di Thiago Silva. Il centrale ex Milan rimane lucido, a differenza di Alves che già lo immaginavamo ad allestire un banco abusivo per le scommesse. Inutile dire che avremmo puntato tutto su Edinson, la stella verdeoro va a terra troppo facilmente.

Spogliatoio sotto zero

Non una rissa sudamericana con botte, coltelli e cattive intenzioni, ma un duro scontro verbale sì. Ancora la testata francese ha riferito che il rapporto pare ormai rovinato, gelido soprattutto dopo che Cavani ha criticato il partner d’attacco: “Certi comportamenti non mi piacciono”. Più o meno queste sono state le parole pronunciate nello spogliatoio, neanche Neymar gli avesse rubato la fidanzata.  A quanto pare, Edi non ha voluto rinunciare al tiro dagli undici metri per alcuni bonus economici inseriti nel suo contratto e legati al numero di reti. Più segni e più soldi ti ritrovi sul conto in banca. Cavani però, dopo il litigio, doveva far notare a tutti che si è offeso e ha lasciato lo stadio dalla porta di servizio. Peggio di una fidanzata psicopatica…

Foto: L’Equipe