In Serie A ci risparmieremo la buffonata vista ai Mondiali

Sì al fuorigioco semiautomatico in Serie A alla ripresa (via dalla prima giornata del girone di ritorno), ma no a un altro provvedimento

La Serie A sta per tornare: non manca molto, ormai, alla ripresa del campionato. Tutti in campo il 4 gennaio per il turno unico della 16esima giornata. In questa lunga sosta i tifosi hanno seguito i Mondiali, e durante il torneo in Qatar hanno assistito a una nuova moda che nessuno si aspettava.

recuperi
In Serie A ci risparmieremo la buffonata vista ai Mondiali (Ansa)

I recuperi delle partite, primo tempo compreso, sono stati più lunghi del solito. Ad esempio 4-5 minuti per il primo tempo, addirittura 7-8 e anche di più nella ripresa. Ci sono stati recuperi anche di 9-10 minuti, col risultato che la partita è arrivata a durare anche 115 minuti. Una pratica adottata da tutti gli arbitri dei Mondiali, che hanno accolto una direttiva FIFA per recuperare in pieno il tempo perso per infortuni e soprattutto esultanze. Come spesso accade, le nuove direttive spesso partono dai Mondiali e vengono applicate anche ai campionati nazionali e alle coppe. Ecco perché tutti i tifosi hanno iniziato a preoccuparsi, nel senso che anche in Serie A sarebbero arrivati questi maxi recuperi. Ad esempio, i 27 minuti di recupero complessivi visti in Inghilterra-Iran hanno preoccupato non poco tifosi e addetti ai lavori.

Maxi recuperi in Serie A, arriva la buona notizia per i tifosi italiani

Partite così lunghe, infatti, potrebbero sconvolgere non poco le abitudini e gli orari ai quali siamo abituati. Tuttavia, a quanto pare questa vista in Qatar rimarrà una forzatura (per fortuna) isolata. Il designatore Gianluca Rocchi avrebbe dato agli arbitri italiani un’indicazione diversa: va bene fare più attenzione al tempo perso, ma nel senso di concedere un paio di minuti in più rispetto al solito. Di certo non applicare recuperi così lunghi, che rischiano di fatto di sbalzare l’equilibrio della partita. Del resto, il concetto di “tempo effettivo” è ben diverso dal concedere recuperi maxi.

Gianluca Rocchi arbitro ilcalcioignorante 20221109
Gianluca Rocchi (LaPresse)

Il tempo effettivo è qualcosa di diverso, e prolungare oltremodo le partite di sicuro non è la stessa cosa. La novità che invece sarà mutuata direttamente dai Mondiali, riguarda invece il fuorigioco semiautomatico (o elettronico). In questo caso la riforma arriverà anche in Serie A, ma solo a partire dalla prima gara di ritorno. Si tratta di un sistema che, al pari della gol (o line) tecnology per rilevare i calciatori in fuorigioco con un misuratore elettronico.

Impostazioni privacy