Home La Vera Ignoranza Ricordi questo ex calciatore? Oggi è irriconoscibile

Ricordi questo ex calciatore? Oggi è irriconoscibile

Brian McClair - ilcalcioignorante 190123
Former Manchester United star Brian McClair looks unrecognisable in a recent photo (Image: @BanditBus / Twitter)

L’ex calciatore di ruolo centravanti appare del tutto irriconoscibile persino agli occhi dei tifosi che lo hanno amato.

Brian McClair - ilcalcioignorante 190123
Former Manchester United star Brian McClair looks unrecognisable in a recent photo (Image: @BanditBus / Twitter)

Non è una novità che esistono degli ex calciatori, magari con alle spalle un certo tipo di carriera, che sono finiti poi in una condizione economica difficile o comunque meno brillante di quando tiravano i calci a un pallone. Del resto non appare come una cosa anormale: molti ex calciatori non hanno le capacità di dirigere i loro patrimoni e per questo finiscono letteralmente in bancarotta, non più capaci ai autosostentarsi e per questo cambiano drasticamente vita. In passato era un qualcosa di eccezionale, oggi invece sembra che questa tendenza sia diventata più comune, più usuale e i tifosi sono sempre più curiosi di conoscere il passato di quelli che una volta consideravano i loro idoli. Altri invece appaiono semplicemente irriconoscibili vuoi perché non amano vestirsi in un certo modo, vuoi perché non interessa loro rimanere sulla cresta dell’onda.

Ecco come è oggi l’ex attaccante del Manchester United

Sir Alex Ferguson - ilcalcioignorante 190123
Sir Alex Ferguson (LaPresse)

Brian McClair, attaccante che con il Manchester United ha giocato all’Old Trafford per ben undici anni (non poco per un centravanti che ha avuto davanti a sé sempre grandissimi calciatori) è uno di quelli che oggi appare irriconoscibile. Fu scelto da Sir Alex Ferguson in persona mentre vestiva la maglia del Celtic. Altra maglia pesante con la quale McClair ha messo a segno ben 99 marcature. Bastavano questi numeri per convincere l’ex allenatore del Manchester United che nel 1987, in veste di manager a tutto tondo, lo acquistò per 850mila sterline.

Fino all’arrivo di Eric Cantona, Mclair fu il simbolo più liminoso dei diavoli rossi di Manchester mettendo a segno talmente tante reti da superare un certo George Best, ma non solo fu importante anche nel gioco proposto da Ferguson che all’epoca era del tutto rivoluzionario. McClair divenne poi un giocatore secondario con l’arrivo di Cantona e Andy Cole e nel 1998, nella stagione ricordata soprattutto per quella pazzesca Champions League vinta dal Manchester contro il Bayern Monaco, decise di far ritorno a casa, al Motherwell dove concluse la sua carriera.

Ma oggi come è diventato McClair? Ebbene appare irriconoscibile. Barba folta, vestiti non alla moda e birra sempre in mano. L’ex campione si è trasformato tanto che molti tifosi dello United fanno fatica persino a riconoscerlo!