Home Calcio Italiano Beppe Marotta e disastro Lukaku, Biasin: “Il dirigente andrà in politica, Romelu…”

Beppe Marotta e disastro Lukaku, Biasin: “Il dirigente andrà in politica, Romelu…”

Beppe Marotta
Beppe Marotta, dirigente dell'Inter (Ansa Foto)

Il caso Juventus ha acceso i rumors più disparati, tra i quali anche il possibile ritorno di Beppe Marotta per risollevare la dirigenza della Vecchia Singora. Inevitabile poi pensare anche ai gol sbagliati clamorosamente da Lukaku e che hanno condannato il Belgio all’eliminazione anticipata dai Mondiali. Chi meglio di Fabrizio Biasin per parlare di tutto questo? Il giornalista ha quindi detto la sua a calciomercato.it su TvPlay, in onda su Twitch.

Marotta
Beppe Marotta, dirigente dell’Inter (Ansa Foto)

Il terremoto Juventus apre non solo dubbi sul futuro della società, ma anche domande su chi sarà a guidare la Vecchia Signora nei prossimi mesi visto che c’è un’intera dirigenza da rifare. Gli ultimi rumors parlano addirittura di un possibile ritorno di Beppe Marotta in quel di Torino. Il giornalista di Libero Fabrizio Biasin, esperto delle vicende in casa Inter, ha però smentito le voci a calciomercato.it su TvPlay, in onda su Twitch: “Non ho novità in questo senso. Quando ci ho parlato ha sempre manifestato il suo gradimento per continuare l’esperienza in nerazzurro. Ha eseternato più volte la voglia di chiudere la carriera dopo l’Inter e, ma questo è un pensiero mio, credo vorrà portare avanti la carriera politica. Poi sai, le cose nel mondo del calcio cambiano. Io so che al momento lui è felice a Milano”.

Clamorosi poi gli errori di Lukaku nella gara tra il Belgio e la Croazia. I gol sbagliati hanno portato all’eliminazione della sua nazionale dal Mondiale e inevitabilmente, date le difficoltà già in essere all’Inter, la cosa ha fatto subito rumore anche in Italia: “Io oggi al posto suo un paio di gol li avrei fatti (ride ndr). Quello nel finale di partita è clamoroso…è segno che sei stato talmente tanto lontano dai campi che non sei pronto. E’ un gol che vale la qualificazione. Potrebbe addirittura segnare anche in qualche modo la fine della sua esperienza in nazionale. Posso immaginare il suo dispiacere totale. Io personalmente sono felice per Brozovic che approda agli ottavi”. Le difficoltà per Lukaku insomma non sembrano destinate a finire nel breve.

Fabrizio Biasin
Fabrizio Biasin a TvPlay

Inevitabile poi una chiosa sui problemi in casa Juventus e le indagini in arrivo da parte di UEFA e FIGC: “Non mi sorprende…già se ne parlava. Gravina? Le cose se si sanno si dicono. Bisogna vedere cosa vorrà fare la Uefa Quello che è successo alla Juventus negli ultimi tre anni non è bello, ma quanto sta succeddendo non deve diventare un alleiamoci tutti contro il grande male…”