Home Calciomercato Antonio Conte pronto a tornare: “Vedremo cosa succederà”

Antonio Conte pronto a tornare: “Vedremo cosa succederà”

17
Si acuiscono sempre di più le frizioni tra il Tottenham e Antonio Conte, con le squadre italiane che osservano attentamente la situazione in vista di possibili cambiamenti in panchina. L’ombra della Juventus aleggia sempre intorno all’allenatore degli Spurs…
Aria tesissima in casa Tottenham. Dopo un passaggio del turno di Champions League ottenuto all’ultimo respiro e un filotto da tre sconfitte nelle ultime quattro giornate di Premer League, Antonio Conte ha infatti mostrato tutto il suo nervosismo. In particolare al tecnico italiano non sono piaciuti i fischi arrivati dopo l’inciampo interno contro il Liverpool. L’ex Inter ha anche messo il carico da novanta, mostrando la frustrazione per il momento: “Tutti devono capire che c’è bisogno di tempo e di pazienza. Altrimenti si perdono la passione e l’entusiasmo che sono la mia benzina. Se c’è, va bene. Viceversa termineremo questa stagione e vedremo cosa succede”.
Antonio Conte
Antonio Conte potrebbe lasciare il Tottenham (Ansa Foto)
Tra i tifosi scontenti per uno stile di gioco considerato poco offensivo e la frenata rilevante per quanto riguarda i risultati, le voci di un addio prendono così ancora più corpo. Da tempo si parla infatti di un possibile ritorno di Antonio Conte in Italia. C’è sempre quella Juventus che da tempo trama per riportare a Torino colui che ha ricostruito l’immagine bianconera a livello nazionale e internazionale. Intanto il Tottenham non entusiasma particolarmente, con quattro sconfitte in campionato che hanno già allontanato i biancoblu dalla vetta. La società ha promesso investimenti corposi per continuare a colmare il gap, ma, dopo queste dichiarazioni, il tutto potrebbe non bastare. I dirigenti confidano che la clausola per il rinnovo automatico verrà esercitata, ma potrebbe non essere cosa così certa.

Antonio Conte e il ritorno alla Juventus

Ovviamente molto comunque dipenderà dall’andamento degli Spurs (e della Juventus) in futuro. In Champions League Conte ritroverà il Milan di Stefano Pioli, acerrimo rivale ai tempi dell’Inter. Chissà che ritrovare i colori rossoneri non accresca ulteriormente la voglia del tecnico di tornare in Italia. Nel frattempo la Vecchia Signora si è rimessa in careggiata, ma non convince ancora appieno. Tra problemi extracalcistici e vittorie che arrivano sul filo del rasoio, la posizione di Massimiliano Allegri è da considerarsi ancora in bilico.
Antonio Conte Juventus
Antonio Conte ai tempi della Juventus (Ansa Foto)
Conte è tecnico che ha bisogno di entusiasmo e sfide ambiziose. Il Tottenham, in un campionato difficile come la Premier League, potrebbe non proporgli più le due cose. Specie se i tifosi dovessero continuare a mostrare insofferenza per il suo stile, di gioco e nelle dichiarazioni. La Juventus sta ricucendo da tempo i rapporti con l’ex tecnico, anche perché la posizione di Allegri era e resta in bilico. Vedremo il futuro cosa riserverà alle parti, ma un matrimonio che prima sembrava impossibile continua a diventare sempre più plausibile