Sono andati all’estero e hanno sbagliato: gli ex calciatori di Serie A che si sono svalutati

Calciomercato, i giocatori che hanno lasciato la Serie a per andare a giocare all’estero e hanno peggiorato la propria valutazione economica

Hanno lasciato la Serie A, snobbando il calcio italiano. Sono andati all’estero a cercare fortuna, ma il loro valore è peggiorato, nella migliore delle ipotesi. Nella peggiore sono finiti essenzialmente nel dimenticatoio.

kvaratskhelia
Sono andati all’estero e hanno sbagliato: gli ex calciatori di Serie A che si sono svalutati (LaPresse)

La carriera di diversi giocatori ha preso decisamente una piega strana. Il caso più emblematico è quello di Frank Kessie, che è andato via dal Milan per andare a giocare nel Barcellona. Il centrocampista ha fatto scadere il suo contratto con i rossoneri, snobbando le proposte di rinnovo. Pensava di fare il fenomeno, e invece in Spagna sta facendo fatica. Pochi acuti, molti bassi e pochi alti. Ora oscilla tra campo e panchina, e i tifosi blaugrana si chiedono se si tratta di un giocatore “da Barcellona”. Intanto, la sua valutazione scende. Almeno quella del sito giornalistico transfermarkt, che fa delle valutazioni indicative ma che danno la dimensione del “trend” di un giocatore. Kessie avrebbe perso 10 milioni di valore in pochi mesi: oggi ne vale 35 contro i 45 di questa estate. Un bel passo indietro.

Lascia la Serie A per fare il fenomeno: oggi si ritrova “svalutato”

Ma l’africano non è il solo ad visto la sua valutazione scendere dopo l’addio alla Serie A. Un altro esempio è quello di Bruno Fernandes. Il fantasista portoghese in Italia era un calciatore “qualsiasi”, per non dire di mezza classifica. E’ andato a giocare poi nel Manchester United: un grande salto di qualità. Indubbiamente Fernandes ha fatto molto bene all’inizio, poi si è sgonfiato. Oggi il suo valore è 65 milioni, ma fino a pochi mesi fa era di 75 milioni. E sempre a proposito di ex Serie A un altro “decaduto” (si fa per dire) è Mohamed Salah del Liverpool.

Salah
Mohamed Salah (Ansa)

Pur essendo sempre un giocatore molto importante, oggi il suo valore è di 80 milioni. Sono tantissimi, ma basti pensare che fino a pochi mesi fa era di 90. Non hanno un passato in Serie A, ma ci sono stati altri calciatori che sono “crollati”. Tra questi Griezmann, che oggi vale 25 milioni e a luglio ne vale 25. Va giù pure Marco Asensio, che oggi costa anch’esso 25 milioni. Crollo a sorpresa anche per Ansu Fati, che vale 50 milioni contro i 60 di agosto.

Impostazioni privacy