Altro che mal di schiena, ecco la verità su Kvaratskhelia: “Ha rischiato di morire!”

Dopo giorni di sussurri e misteri sul presunto mal di schiena di Kvaratskhelia, a chiarire la situazione è stato il padre del georgiano: le sue dichiarazioni fanno tremare i tifosi del Napoli.

Il mistero si infittisce? Per qualcuno sì, per altri non c’è nulla da chiarire. I dati di fatto sulla vicenda di Khvicha Kvaratskhelia sono due: il georgiano ha subito, dopo la gara con il Liverpool ad Anfield, un furto traumatico; pochi giorni dopo, è sparito dal campo. Di fatto, il suo 2022, almeno per gare ufficiali, è ormai finito, per una presunta lombalgia acuta che ha fatto venire più di un sospetto ai tifosi, soprattutto per la vicinanza temporale con il furto della sua Mini. Tra mille illazioni e qualche ipotesi improvvida, ha svelare la verità ci ha pensato però una persona molto vicina al fuoriclasse georgiano: il padre.

Kvaratskhelia infortunio ilcalcioignorante 20221111 (1)
Kvaratskhelia infortunio (LaPresse)

Non sono stati giorni semplici per Kvara, costretto a guardare i compagni davanti alla televisione o dagli spalti del Maradona. Lui, che in questa prima fase di stagione è stato l’autentico trascinatore degli azzurri di Spalletti, d’un tratto è scomparso dai radar dopo il furto subito nella sua abitazione di Cuma.

Per qualcuno alla base di questa sua sparizione ci sarebbe lo shock per quanto successo e la sua volontà di lasciare Napoli il prima possibile. Per altri, invece, si tratterebbe di un problema di salute serio, figlio di un colpo subito a Liverpool alla schiena. Per molto tempo si sono sprecate ipotesi di complotto, con molti tifosi non napoletani pronti a giurare di aver visto già Kvara in giro per l’Europa a firmare con quel top club o quell’altro. La verità è però totalmente diversa e, per certi versi, ben più drammatica.

Leggi anche -> Tifosi del Napoli angosciati: che fine ha fatto Kvaratskhelia? Il mal di schiena non…

Kvara ha rischiato di morire: la confessione del padre

Qualcuno ha provato a sminuire, per via del fatto che, in fin dei conti, il danno economico non è stato molto grande per Kvara. L’episodio del furto è stato però ben più grave di quanto si potesse pensare, come ammesso dal padre Badri in un’intervista al giornalista georgiano Kakha Dgebuadze: Dio lo ha salvato. Qualcosa di più grave sarebbe potuto succedere“.

Kvaratskhelia ilcalcioignorante 20221111
Kvaratskhelia (LaPresse)

Dopo aver spiegato che in questo momento Khvicha sta vivendo nella casa di Cuma con il cugino, in una bella abitazione privata, con videocamere di sorveglianza e sicurezza, l’uomo ha specificato che purtroppo ad oggi non può dire nei dettagli cosa sia successo, ma che è accaduto “qualcosa di molto brutto“, facendo intendere che il numero 77 ha addirittura rischiato la vita.

Leggi anche -> “Come stai?”: la risposta del gioiello del Napoli stupisce tutti

Altro che cambio casa o cambio squadra. In questi giorni Kvara ha rischiato addirittura la vita, e dunque sfruttare questo malessere per costruire teorie complottiste di un suo litigio con Spalletti e di una volontà di cambiare aria è quantomeno fuoriluogo, se non addirittura vigliacco.

Anche perché, nella stessa intervista, il padre del campione azzurro ha confermato che in questo momento il giocatore è davvero ai box per un problema alla schiena, ma che non vede l’ora di scendere nuovamente in campo. Col Napoli, ovviamente, e poi con la maglia del suo cuore: quella della Nazionale georgiana.

Impostazioni privacy