Home La Vera Ignoranza Roma, tegola Spinazzola: arriva la pessima notizia

Roma, tegola Spinazzola: arriva la pessima notizia

FLORENCE, ITALY - JUNE 29: Leonardo Spinazzola of Italy in action during a Italy training session at Centro Tecnico Federale di Coverciano on June 29, 2021 in Florence, Italy. (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Roma, tegola Spinazzola: arriva la pessima notizia

Brutte notizie per Leonardo Spinazzola e per la Roma.  Lasse Lempainen, il chirurgo finlandese che ha ricostruito il tendine d’Achille di Leonardo Spinazzola, ha parlato nel corso di un’intervista concessa al Corriere dello Sport.

Intervista al chirurgo di Spinazzola
Recupero? 
“Siamo tutti molto soddisfatti, non ci sono complicazioni. Mai nella mia carriera avevo incontrato un atleta così determinato. Ora abbiamo fatto una tabella di marcia per  la riatletizzazione”.
Tra quanto tornerà a giocare?
“Non possiamo indicare una data precisa, per un infortunio così grave. Ma il protocollo per la rottura di un tendine dice che servono sei mesi. A gennaio tornerò a Roma, o forse verrà lui a Turku, per l’ultimo controllo. A quel punto andremo sulla fase agonistica. Che significa piano piano allenarsi con la squadra e poi piano piano entrare in partita”.
Gennaio?
“Diciamo che non potrà subito giocare 90 minuti. Piano piano a scalare da 15, poi 30. Ripeto, serve attenzione”.
Si pensava prima?
“Nessuno di noi lo ha mai pensato. Bisogna andare per gradi, non sarebbe saggio né realistico il contrario. Non possiamo correre rischi e romper edi nuovo. Domenica ero allo stadio per Roma-Milan: un conto è giocare a calcetto tra amici come lei o come me, un conto è andare a contrasto con Ibrahimovic. Lui riesce ad andare a35 chilometri orari: questo aumenta il carico sul tendine”.
La Roma lo sa? 
“Certamente. La collaborazione con lo staff del club, e soprattutto con il dottor Manara, è stata perfetta. Non accade spesso. Tutti vogliamo concludere il percorso di recupero nella maniera più idonea. Peraltro ho verificato le belle strutture romane”.
Perchè sempre lui? 
“Noi vogliamo che stia bene, l’obiettivo è realizzare un equilibrio nel corpo dell’atleta. Quindi speriamo di recuperarlo a pieno. Il tendine non tornerà mai come prima, perderà circa il 5-10 per cento della sua efficienza, ma questo non ne condizionerà il resto della carriera”.

FLORENCE, ITALY – JUNE 29: Leonardo Spinazzola of Italy in action during a Italy training session at Centro Tecnico Federale di Coverciano on June 29, 2021 in Florence, Italy. (Photo by Claudio Villa/Getty Images)