Jacobs: “Calcio? Vi svelo una cosa”

Jacobs: “Calcio? Vi svelo una cosa”

Marcell Jacobs, nuovo campione olimpico sui 100 metri, ha parlato nel corso di un’intervista concessa a Gazzetta:

 

Vittoria per l’Italia unita?
«Sì, l’ho capito in queste ore. Bellissimo. Non mi aspettavo tutto questo tifo, in pista ho sentito il vostro supporto. Sembrava quasi di vedere Wembley per Italia-Inghilterra. A proposito…».

Cosa?
«Tra i tanti post e fotomontaggi che mi riguardano, il più bello, quello che mi ha fatto ridere è quello con Chiellini. Dove io controllo gli avversari a un metro dal traguardo, mentre dall’altra parte Chiellini che tira la maglia a Saka per farmi arrivare primo».

A parte Chiellini, quella inquadratura spiega parecchio tutto, ma come ha fatto?

«Da settembre ho fatto un lavoro fantastico con la mia mental coach e sono riuscito ad arrivare molto preparato per la finale. Non avevo nulla da perdere e tutto da guadagnare. E pure a livello tecnico sono migliorato grazie a chi mi allena».

Adesso che ha conquistato l’Olimpiade, allargherà lo staff?
«Come si dice, squadra che vince non si cambia. Abbiamo battuto avversari tostissimi e ora ci godiamo il successo. Perché spostare gli equilibri? Non è stato così semplice trovarli».

Ha raccontato ai suoi figli cosa ha combinato il loro papà?
«Sono riuscito a parlare poco con loro. Ovviamente mi hanno visto vincere ho sentito la festa da lonta»

.
E sua madre? Ha dichiarato che presto lei batterà il record di Usain Bolt.
«La state a sentire? Lei non capisce molto di atletica. E tre decimi sono veramente molti in questo sport. Da ragazzino restavo incantato quando vedevo correre Bolt, mi catturava. Lui ha fatto la storia».

Ma anche lei ha fatto la storia.
«Sentire l’inno, poterlo cantare, è stato magnifico. Un’emozione così non si può spiegare a parole, neanche nei sogni potevo crederci»

.
E adesso cosa si fa?
«Tanto per iniziare, fatemi andare a dormire. Vorrei farlo per almeno 24 ore di fila, me ne bastano 8-9 e poi faremo la staffetta».

Ha parlato con Filippo Tortu dopo domenica?
«Non ho avuto modo d’incontrarlo, ma dobbiamo fare bene in staffetta».

Possiamo sognare un’altra impresa?
«Ce la metteremo tutta, il mio impegno sarà massimo. Il trionfo olimpico mi dà ancora più stimoli per il futuro».

Impostazioni privacy