Austria, Arnautovic: “La Cina mi rovinava, ecco cosa mangiavo”

Austria, Arnautovic: “La Cina mi rovinava, ecco cosa mangiavo”

Marko Arnautovic, attaccante austriaco spauracchio per l’Italia questa sera, ha parlato della sua esperienza in Cina che gli ha rovinato la carriera prima del ritorno in Europa. Quando un calciatore si trasferisce in Cina, il pensiero comune è sempre lo stesso: “lo ha fatto per i soldi”.
L’ex attaccante dell’Inter ha parlato al canale Youtube di MrBeanyman e ha confermato che il suo approccio alla Chinese Super League è stato troppo soft.
“Ho sottovalutato il campionato cinese. Non mi allenavo, non mi prendevo cura del mio corpo, mangiavo troppo e bevevo bevande gassate, Sprite, Coca Cola, Fanta. Ovviamente gli zuccher facevano male ma non sollo. Mangiavo alle ore sbagliate. Non dormivo, perchè quando sono arrivato in Cina mi ci sono volute tre settimane per stare bene con il fuso orario”.
Vita in Cina?
 “Andavo a dormire alle sei o alle sette di mattina, mi svegliavo alle tre o alle quattro di pomeriggio, e poi facevo allenamento prima di una nottata e quindi mangiavo di nuovo alle ore sbagliate”.
Ora come va?
“Adesso però mi sono messo in testa che il mio club vuole che giochi bene, per cercare di vincere il campionato. E ho cambiato mentalità, perchè devo essere in grado di fare meglio anche fuori dal campo. Altrimenti in Cina non ci puoi giocare”. 
BUCHAREST, ROMANIA – JUNE 21: Marko Arnautovic of Austria reacts after a missed chance during the UEFA Euro 2020 Championship Group C match between Ukraine and Austria at National Arena on June 21, 2021 in Bucharest, Romania. (Photo by Justin Setterfield/Getty Images)
Impostazioni privacy