Home La Vera Ignoranza Milan, Kessie via: l’ultimissima che fa tremare i tifosi

Milan, Kessie via: l’ultimissima che fa tremare i tifosi

8
MILAN, ITALY - MAY 01: Hakan Calhanoglu (R) of AC Milan celebrates with his team-mate Franck Kessie (L) after scoring the opening goal during the Serie A match between AC Milan and Benevento Calcio at Stadio Giuseppe Meazza on May 01, 2021 in Milan, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Il Milan potrebbe perdere Frank Kessie. Secondo le ultime voci di mercato il calciatore ivoriano sarà ceduto senza rinnovo di contratto

Calciomercato Milan: 50 milioni per Kessie, senza rinnovo va via

Il Milan rischia di perdere Franck Kessie. Il centrocampista del Milan ha il contratto in scadenza tra un anno ed i rososneri non vorrebbero ripetere vecchi sbagli.

Per questo motivo, senza rinnovo del contratto, Kessie potrebbe andare via a 50 milioni di euro.

Prima di vendere il calciatore, però, il Milan starebbe provando in ogni modo a far firmare al calciatore un nuovo accordo fino al 2026.

Il nuovo ingaggio proposto dovrebbe essere in linea con quello che Kessie sta dando in campo, e sarebbe di 4 milioni di euro a stagione. Un ingaggio top per il Milan che ha fissato il limite salariale proprio a quella cifra.

Secondo le ultime di calciomercato, il Milan attribuisce a Kessie un valore superiore ai 50 milioni di euro e senza rinnovo sarebbe quello il prezzo da cui partire.

MILAN, ITALY – MAY 01: Hakan Calhanoglu (R) of AC Milan celebrates with his team-mate Franck Kessie (L) after scoring the opening goal during the Serie A match between AC Milan and Benevento Calcio at Stadio Giuseppe Meazza on May 01, 2021 in Milan, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)