Calciomercato Milan: colpo Meitè, la presentazione

 Soualiho Meitè, centrocampista del Milan, ha parlato nel corso della sua conferenza stampa di presentazioe.

La conferenza stampa di Meitè

CAGLIARI, ITALY – JANUARY 18: Soualiho Meitè of Milan in action during the Serie A match between Cagliari Calcio and AC Milan at Sardegna Arena on January 18, 2021 in Cagliari, Italy. (Photo by Enrico Locci/Getty Images)
Ruolo?
“Che tipo di centrocampista sono? Bisogna saper difender e attaccare, mi piace molto giocare in tutte e due le fasi e toccare spesso il pallone Credo in me, il calcio è uno sport di concorrenza. Sono qui per provare a giocare dal primo minuto”.
Meitè parla di Pioli
“Mi piace molto il suo modo di giocare. Vuole che giochiamo sempre in avanti, questo risulta fondamentale per chi gioca come me. Differenze tra Pioli e Giampaolo? Non so, sono allenatori diversi, allenano in maniera diversa e pensano al calcio in modo diverso, ci sono cose con Pioli vanno bene mentre con Giampaolo male”.
Ocassuione?
“Non so della mia vita, ma sicuramente importante e potrebbe rappresentare la scolta nella mia carriera. Il Milan è una grande squadra e se faccio bene qui cambio la mia prospettiva e saranno mesi decisivi. La mia reazione quando ho saputo del Milan? Ero molto contento, c’erano altre squadre ma io ho scelto il Milan fortemente. Quando l’ho saputo? Prima della gara di campionato con il Milan, il mio agente mi ha chiamato ed ha detto che era in trattativa. Ero molto felice e ho capito che si poteva fare”.
Gruppo?
“E’ importante conoscere uno come Franck lui fin dal primo giorno mi ha dato una mano. La prima cosa che ho sentito quando sono arrivato è che i ragazzi sono molto uniti. Mi sono sentito subito dentro la squadra. Con un gruppo così si può arrivare lontano. Tutti nel primo allenamento mi hanno aiutato con la tattica. Tutti giocano bene secondo me”.
Impostazioni privacy