Home La Vera Ignoranza Juventus, ecco come si è giustificato Pirlo dopo ieri

Juventus, ecco come si è giustificato Pirlo dopo ieri

7
ROME, ITALY - NOVEMBER 08: Juventus head coach Andrea Pirlo looks on during the Serie A match between SS Lazio and Juventus at Stadio Olimpico on November 8, 2020 in Rome, Italy. (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Juventus, ecco come si è giustificato Pirlo dopo ieri

ROME, ITALY – NOVEMBER 08: Juventus head coach Andrea Pirlo looks on during the Serie A match between SS Lazio and Juventus at Stadio Olimpico on November 8, 2020 in Rome, Italy. (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)
  Andrea Pirlo, tecnico della Juventus, ha lasciato l’Allianz Stadium ieri molto deluso dopo la sconfitta contro la Fiorentina. Il tecnico prima di salutare tutti ha parlato in conferenza stampa:
 “Cosa lascia? Lascia grande amaro in bocca, speravamo di finire il 2020 con una vittoria, il problema è stato l’approccio alla gara da parte di tutti, la partita è cominciata male. Così è tutto difficile. Gli episodi ti devono girare quando sei in 10 e così non è stato. La squadra è molto competitiva. Capita di avere una giornata storta, ma la squadra sa cosa ha sbagliato e dopo la ripresa faremo il pinto. Per centrare i nostri obiettivi”.
Fragilità? 
“Non la vedo fragile, la vedo forte, con mentalità precisa e ben definita. Come ho detto prima la serata è cominciata male e finita peggio, era storta. Non possiamo permettercelo, dobbiamo essere concentrati e determinati sin dall’inizio. Questo stop può darci carica per gennaio”.
Infortunio De Ligt?
“Lo valuteremo nei prossimi giorni, speriamo si sia fermato in tempo e sia solo affaticamento”. 
Napoli?
 “Per noi non cambia niente, è una partita da giocare e lo facciamo volentieri. Ci dispiace per le altre squadre non credo sia stato corretto anche per loro che sono scesi in campo nonostante avessero diverse assenze. Non capisco perchè loro siano stati penalizzati in mezzo al campo, per noi non ci sono problemi a giocare”.
Difesa? 
 
“Hanno fatto gol dopo due minuti su un errore nostro difensivo, finora hanno dato ottimi frutti, fino a poco fa eravamo la miglior difesa del campionato, anche oggi abbiamo tirato di più nonostante l’inferiorità numerica.”