Home Calciomercato Calciomercato Milan: problemi per il rinnovo di Donnarumma

Calciomercato Milan: problemi per il rinnovo di Donnarumma

13
CAGLIARI, ITALY - JANUARY 11: Antonio Donnarumma of Milan looks on during the Serie A match between Cagliari Calcio and AC Milan at Sardegna Arena on January 11, 2020 in Cagliari, Italy. (Photo by Enrico Locci/Getty Images)

Milan, Donnarumma può andare via? Secondo le ultime di mercato il tormentone legato al portiere non sembra destinato a concludersi presto.

Mercato Milan: Donnarumma può andare via subito

Tra il portiere ed il Milan non tira ancora aria di rinnovo. Come riportato da Tuttosport, infatti, continuano ad emergere molte difficoltà nella trattativa per il rinnovo del portiere.

La base da cui partire è che il ragazzo, a più riprese, ha ribadito la sua voglia di rimanere a Milano anche oltre il termine del proprio contratto che però si avvicina ed è fissato a l30 giugno 2021. Il fatto che Gigio voglia restare può essere un fattore a favore dei rossoneri ma non troppo.

Paolo Maldini, infatti, vuole sfruttare anche questo ma il suo entourage non molla di un colpo e chiede un contratto che equivalesse al suo effettivo valore.

Più si avvicina la data dell’addio, e più il Milan rischia. L’idea era quella di un triennale fino al 30 giugno 2023 con una base fissa di 6 milioni più ricchi bonus che potessero portare il calciatore anche a percepire 7 milioni. Cifre importanti per il Milan e per il ragazzo ma che per ora non hanno convinto il suo agente, Mino Raiola, che come successo con Ibrahimovic non regalerà nemmeno un centesimo ai rossoneri.

Ultime Milan, Raiola lo scoglio

Purtroppo per i rossoneri, Raiola sa bene di essere in una posizione di vantaggio nei confronti del Milan.

Se il portiere arrivasse ad un passo dalla scadenza, il procutaore potrebbe portarlo via gratis a partire da febbraio 2021, ovvero quando potrà accordarsi con un altro club. In questo modo Raiola incasserebbe anche una ricchissima commissione.

Il Milan capisce bene queste dinamiche e spera di accelerare anche perchè l’intera società in tempi non sospetti aveva iniziato a temere lo scenario che si sta per prospettare. Il fatto che Raiola voglia parlare con il club a mercato chiuso inguaia ancora di più il Milan che non potrebbe più venderlo se non a prezzo di super-saldo a gennaio.