Home Calciomercato Calciomercato Juve: Zaniolo nel mirino, le ultime

Calciomercato Juve: Zaniolo nel mirino, le ultime

20
ROME, ITALY - APRIL 03: Nicolo' Zaniolo of AS Roma celebrates after scoring the team's first goal during the Serie A match between AS Roma and ACF Fiorentina at Stadio Olimpico on April 3, 2019 in Rome, Italy. (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Calciomercato Juve: Zaniolo nel mirino, le ultime

Juve, l’obiettivo torna ad essere Zaniolo. Il centrocampista è tornato in campo e ora si parla di nuovo in chiave mercato.

Fonseca presto lo lancerà dal primo minuto. Nei pochi minuti contro il Parma l’assist per Villar ha confermato quanto sia un calciatore fondamentale.

Lo sa bene la Juventus, per questo Paratici ne parla da tempo con il suo procuratore, ma ha sentito anche Fienga,

Ad ogg il club bianconero non sembrerebbe pronto a fare un’offerta. Anche la Juve ha problemi economici e quindi dovrà aspettare.

Juve, Zaniolo senza rinnovo

 

Zaniolo sta bene a Roma ma il problema è che la società giallorossa aveva assunto l’impegno di blindare Zaniolo e Pellegrini, prima dei gravi problemi economici.

Ora la società ha la necessità di fare plusvalenze in vista dell’iscrizione al campionato. Questo non permette  alla Roma di fare distinzioni. Le plusvalenze potrebbero riguardare qualsiasi giocatore e  Zaniolo oggi vale tra i 60 e i 50 milioni. Lo scorso anno la Roma riuscì a dire no al Tottenham, disposto a spingersi a pagare tutti quei milioni, ora la situazione è cambiata.

Cosa non è cambiato è lo stipendio.  Zaniolo la sua scelta l’ha fatta. A Roma ha la fidanzata, è felice con la sua famiglia, sa che in vista dell’Europeo può giocare ma il problema è contrattuale.

Oggi Nico percepisce milione e mezzo, con i bonus arriva a due, sempre pochi rispetto ai tre milioni di Spinazzola, solo per fare un esempio. Per la Juve Nicolò è sempre stato una priorità. Viene prima di Tonali, per il quale Paratici non ha mai affondato pensando proprio al calciatore della Roma che tanto piace a tutti, da Sarri ai dirigenti.

Per questo motivo a settembre se la Juve avrà aggiustato il bilancio, arrivare a 60 milioni potrebbe non essere un problema.