Home Calciomercato Calciomercato Roma: Smalling ora piace a mezza Premier

Calciomercato Roma: Smalling ora piace a mezza Premier

270
AS Roma's English defender Chris Smalling (L) and Juventus' Portuguese forward Cristiano Ronaldo eye the ball during the Italian Cup (Coppa Italia) round of 8 football match Juventus vs AS Roma on January 22, 2020 at the Juventus stadium in Turin. (Photo by Marco Bertorello / AFP) (Photo by MARCO BERTORELLO/AFP via Getty Images)

Calciomercato Roma: Smalling ora piace a mezza Premier

Notizie Roma | Smalling ha incantato tutta l’Inghilterra. Come riportato dalla Gazzetta dello Sport, se la Roma non riuscisse ad arrivare a 4o posto in campionato, il centrale inglese potrebbe non restare nella capitale.

In caso di approdo ai gironi di Champions League, il quartetto del futuro dovrebbe essere presto fatto: via Juan Jesus e Fazio (anche se non sarà facile) e spazio a Smalling, Mancini, Cetin e Ibanez.

Tuttavia nella capitale resta il il nodo per ora più importante: il riscatto dell’inglese dal Manchester United.

L’impressione è che alla fine dell’anno scorso la situazione fosse migliore. Questo disastroso inizio di 2020 infatti, costellato da 4 sconfitte, un pareggio e 2 sole vittorie, ha portato la squadra di Fonseca in crisi e a difendersi dall’Atalanta al quarto posto. Così non sorprende che il d.s. Petrachi a fine mercato, riguardo alla situazione di Smalling, abbia detto: «Dipende da lui».

In effetti per riscattare il calciatore oggi in prestito dal Manchester United molto dipenderà dal ragazzo anche perchè adesso trattare con lo United è più complicato, anche perché la cifra richiesta non è inferiore ai 18 milioni, a cui dover aggiungere i circa 3,5 d’ingaggio triennale. Insomma, una operazione da quasi 40 milioni per un giocatore che quest’anno arriverà alla soglia dei 31 anni.

Tra l’altro, non è un mistero che i «Red Devils» sarebbero pronti anche a riprenderlo così come il club di Manchester sa bene come ci sono già almeno un paio di società inglesi sarebbero pronte ad accontentare le sue pretese economiche.

Inoltre, anche sul fronte dell’ingaggio, c’è chi potrebbe garantire a Smalling uno stipendio più alto rispetto a quello dei capitolini.

In caso di approdo in Champions League per la Roma ci sarebbero almeno altri 50 milioni in più nelle casse e la volontà del difensore come discrimine ancora in Italia.