Home Calcio Italiano Calciomercato Juve: scambio Emre Can, Paredes o Rakitic a Torino

Calciomercato Juve: scambio Emre Can, Paredes o Rakitic a Torino

193
SINGAPORE, SINGAPORE - JULY 21: Emre Can of Juventus in action during the International Champions Cup match between Juventus and Tottenham Hotspur at the Singapore National Stadium on July 21, 2019 in Singapore. (Photo by Thananuwat Srirasant/Getty Images)

Calciomercato Juve: scambio Emre Can-Rakitic, o Emre Can-Paredes?

Notizie Juventus, Rakitic può arrivare. Come riportato da Tuttosport, a Torino Emre Can è un giocatore che ha staccato la spina della sua avventura alla Juventus. Perfino MaurizioS arri ha confermato, pur con un lungo giro di parole, tutti i dubbi sul calciatore:

«Ha subito un colpo durissimo e da cui non è facile avere azioni molto lucide. In seguito alla mia scelta – quella di escluderlo dalla lista per la Champions, ndr – è andato in difficoltà e sta avendo qualche problema a venirne fuori». 

L’impressione che ha dato il centrocampista nelle ultime uscite bianconere è quella di un giocatore in attesa di cambiare squadra e ritrovare nuovi stimoli.

Il centrocampista aspetta gennaio, la finestra di mercato dalla quale può provare a uscire. La Juventus, finora, non si è mai espressa su questa possibilità, anzi il dg Fabio Paratici l’ha sostanzialmente esclusa, parlando di Mario Mandzukic come dell’unico giocatore pronto ap artire.

Tuttavia la situazione è ben diversa. La Juventus ha bisogno di soldi, secondo perché tenere un giocatore che offre prestazioni come le ultime due diventerebbe un rischio.

Le offerte potrebbero arrivare dal Barcellona e dal Psg. Questo perché anche il club catalano e quello francese hanno problemi analoghi. Quello del Barça si chiama Ivan Rakitic. Quello dei francesi si chiama Leandro Paredes, l’argentino che è passato da Chievo, Roma, Empoli e Zenit San Pietroburgo prima di approdare a Parigi. In entrambi i casi si tratta di giocatore che potrebbero tornare utili al centrocampo di Maurizio Sarri.

La Juve segnerebbe una bella plusavalenza nei bilanci. Avendo ingaggiato Emre a parametro zero, il suo valore a bilancio è molto vicino allo zero e, quindi, una valutazione da 45/50 milioni (il suo valore prima del momento no) si trasformerebbe automaticamente in una plusvalenza, anche consistente per i bianconeri.