Home Calcio Italiano Inter: Lasagna può arrivare a gennaio, i dettagli

Inter: Lasagna può arrivare a gennaio, i dettagli

329
UDINE, ITALY - SEPTEMBER 21: Kevin Lasagna of Udinese Calcio looks on during the Serie A match between Udinese Calcio and Brescia Calcio at Stadio Friuli on September 21, 2019 in Udine, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Notizie Inter: Lasagna può arrivare a gennaio, i dettagli

Ultime Inter: ecco il colpo ignorante dall’Udinese. Rakitic e Matic ma non solo, Antonio Conte vuole un lottatore e non è Arturo Vidal, o meglio, non solo.

Come riportato da Tuttosport l’allenatore ha chiesto un centrocampista ma anche un vice-Lukaku. Siamo a metà ottobre, tuttavia il mercato di gennaio dell’Inter, sulla carta e a meno di novità nei prossimi due mesi, sembra già delineato.

Antonio Conte ha fatto capire al club di essere corto in attacco e di volere un centrocampista in più perchè non soddisfatto del rendimento di alcuni rincalzi.

Per quanto concerne l’attaccante, non c’è ancora un profilo che metta d’accordo tutti nel club nerazzurro.

Sfumato in estate Llorente, alla fine lo spagnolo scelse il Napoli per non dover attendere fino all’ultimo momento le decisioni dell’Inter, serve un’idea economicamente vantaggiosa.

Marotta e Ausilio avevano valutato dei profili low cost come Matri e Babacar oltre agli svincolati Doumbia e Bony, ma alla fine non se ne fece nulla. Il preferito già all’epoca era Petagna, ma la Spal non ha aperto mai alla cessione.

Petagna rimane un nome da seguire con attenzione, ma l’Inter, ha nel mirino Kevin Lasagna. L’attaccante, capitano dell’Udinese, è tosto fisicamente e abilissimo a giocare di rimessa. Perfetto per le idea di calcio di Conte.

UDINE, ITALY – SEPTEMBER 21: Kevin Lasagna of Udinese Calcio looks on during the Serie A match between Udinese Calcio and Brescia Calcio at Stadio Friuli on September 21, 2019 in Udine, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Non è un calciatore che segna molte reti ma è adatto a far girare la squadra. Dopo aver giocato le prime cinque gare da titolare, segnando un gol al Parma, Lasagna è finito in panchina, scavalcato nelle scelte di Tudor da Okaka e Nestorosvki.

Bene, o meglio, bene per la dirigenza dell’Inter perchè in questo modo il suo prezzo è in caduta libera.