Home Calcio Italiano Balotelli: “Ronaldo non mi interessa, fare l’Europeo non mi farebbe schifo”

Balotelli: “Ronaldo non mi interessa, fare l’Europeo non mi farebbe schifo”

311
NAPLES, ITALY - OCTOBER 14: Mario Balotelli of Italy smiles during a training session on October 14, 2013 in Naples, Italy. (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Balotelli senza freni a DAZN

Super Mario Balotelli, attaccante del Brescia che nel prossimo turno farà il suo debutto in campionato contro la Juventus dopo la squalifica, ha parlato nel corso di un’intervista concessa a DAZN

“Mi sento tranquillo. In questo mese e mezzo ho lavorato più di quanto abbia fatto negli ultimi 10 anni di carriera. A me non importa contro chi, a me importa solo giocare e stare bene. E’ normale che non ho ancora il ritmo partita perchè ho giocato solo due amichevoli, fin qui. Il ritmo lo trovi solo giocando. Però una cosa è certa: a livello di peso e di forma, non sono mai stato così. L’ultima volta che pesavo come adesso, giocavo al Manchester City e avevo 20 anni”.

Balotelli sui motivi della scelta:

“Sono venuto a Brescia perchè conoscevo il presidente e i tifosi. Questa è casa mia, è un onore giocare al Brescia ma se non fosse stato per questa squadra non sarei mai andato a giocare per una squadra che lotta per salvarsi. Sento di avere grandi responsabilità, perciò mi sono sentito in dovere di mettermi in una forma fisica che non ho mai avuto. Ho bisogno di entrare in ritmo partita ma a livello fisico sto benissimo. Non so se sto come quando ero al City o all’Inter ma ho tutta la voglia del mondo di fare un gran campionato”.

Balotelli ritrova una Serie A e Ronaldo da aversario:

“Se mi esalta giocare contro di lui? Non mi interessa proprio. Lui è un grande campione, è il migliore al mondo insieme a Messi. E’ bello giocare contro di lui ma non mi esalto. Cercherò di far goal, come in tutte le altre partite che giocherò. Ritrovo una serie A diversa, è cresciuta, aveva avuto un minimo di declino in passato. Però il campionato si sta riprendendo con allenatori e calciatori di grande livello”.

Nazionale ed Europeo?

“Fare l’europeo non mi farebbe schifo, anzi. Il mio obiettivo è quello. Però ora non posso pensarci: devo solo lavorare per rientrare al meglio, al 200 percento, il prima possibile. Un augurio personale: Voglio che sia un grande campionato. Per me e per la squadra. Cercare di fare molto di più della salvezza”.