Home Calcio Italiano Italia, Bonucci: “Karapetyan? Non devo dare spiegazioni”

Italia, Bonucci: “Karapetyan? Non devo dare spiegazioni”

387
TURIN, ITALY - NOVEMBER 24: Leonardo Bonucci of Juventus looks on during the Serie A match between Juventus and SPAL at Allianz Stadium on November 24, 2018 in Turin, Italy. (Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)

Italia, Bonucci: “Karapetyan? Non devo dare spiegazioni”

Ultime Italia | Leonardo Bonucci, centrale della Juventus e della Nazionale italiana, è stato ‘costretto’ a tornare a parlare dell’episodio avvenuto nella gara Armenia-Italia0

. Nel primo tempo della gara c’è stato un contatto con Karapetyan , attaccante armeno già ammonito, che è stato espulso dopo una presunta gomitata al difensore italiano. Karapetyan aveva accusato Bonucci di simulazione.

Il calciatore armeno avev parlato di una sceneggiata del difensore bianconero che era stata definita vergognosa.

Per questo dopo la gara di ieri Bonucci ha avuto modo di rispondere pubblicamente a ‘Rai Sport’.

TURIN, ITALY – NOVEMBER 24: Leonardo Bonucci of Juventus looks on during the Serie A match between Juventus and SPAL at Allianz Stadium on November 24, 2018 in Turin, Italy. (Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)

“Partendo dal presupposto che io non devo dare spiegazioni a nessuno, ho sempre fatto parlare il campo. Ho una ferita sull’arcata sopraccigliare, con due punti, quindi io sono saltato con lui ed i l mio gesto è stato solo per proteggermi dall’infortunio che avevo avuto all’occhio. Mi dispiace che sia stato espulso per questa cosa, ma io manco me ne ero accorto. Infatti come si vede benissimo dalle immagini non ho minimamente protestato . Non sapevo manco che lui fosse ammonito”.

Tutto parte dall’episodio occorso al 46′ minuto del primo tempo della sfida tra Armenia e Italia. Karapetyan al 26′ era stato ammonito per un bruttissimo fallo.

La ricostruzione

Tuttavia al 46 il centravanti armeno e Bonucci erano saltati in contrasto aereo e nel ricadere Bonucci si accascia al suolo inducendo l’arbitro ad ammonirlo per la seconda volta.

Il difensore della Juve, già in campo con una benda per un colpo subito nella gara contro il Napoli, aveva provato a proteggersi esagerando però dopo la caduta.

E’ bastato questo per l’arbitro per mandare l’attaccante armeno sotto la doccia.