Home Calciomercato Calciomercato Milan: Depay per l’attacco, le ultime

Calciomercato Milan: Depay per l’attacco, le ultime

191
LONDON, ENGLAND - SEPTEMBER 24: Paolo Maldini arrives on the Green Carpet ahead of The Best FIFA Football Awards at Royal Festival Hall on September 24, 2018 in London, England. (Photo by Dan Istitene/Getty Images)

Calciomercato Milan: Depay se non arriva Correa

Mercato Milan: Depay per l’attacco. Come riportato da Tuttosport, è gelo tra Milan e Atletico Madrid per Angel Correa.

Nonostante l’attaccante argentino non si stia allenando in gruppo  i colchoneros rimangono fermi sulla loro richiesta da 50 milioni di euro.

Troppi per Malini che ritiene congrua la sua proposta da 42 milioni complessivi più il 30% della futura rivendita. Una situazione che ha praticamente paralizzato il mercato rossonero.

Quello che filtra da Madrid è che si stia arrivando a una possibile rottura, perché nessuna delle due parti ha intenzione di mollare.

In realtà il Milan ci ha provato, modificando la sua proposta, ma senza scaldare l’Atletico. Il giocatore vuole vestirsi di rossonero, ma la sua società non arretra e il fallimento della trattativa per Rodrigo con il Valencia inguaia Boban e Maldini.

Per questo, un piano B che potrebbe esser preso in considerazione a Casa Milan riguarda quel Memphis Depay, già accostato ai rossoneri da tempo.

Il calciatore gioca nel Lione dopo l’esperienza al Manchester United.

Il club francese ne ha fissato il prezzo in 40 milioni non trattabili. Tecnicamente, tra parte fissa e bonus, il Milan potrebbe arrivare a quella cifra dirottando i soldi del cartellino di Correa.

Depay sarebbe un ottimo acquisto a livello tecnico-tattico, seppur non più giovanissimo, ma ricoprirebbe senza problemi sia il ruolo di seconda punta sia quello di esterno. Ma il tempo stringe e un’operazione così ha bisogno di tempo.

A 4 giorni dalla fine del mercato i rossoneri devono fare presto.

Ultime Milan: l’alternativa

Oltre Depay,  la dirigenza rossonera ha provato a riallacciare i rapporti e i contatti con il Gremio per Everton, giocatore che Leonardo aveva in pugno ma che poi venne lasciato a causa dello stop arrivato da Gazidis. Il Gremio vuole 40 milioni per la sua percentuale del cartellino, ma le altre parti coinvolte ne chiedono 20, quindi l’affare sarebbe da 60 milioni.