Home Calciomercato Calciomercato Juventus: Icardi ancora possibile, la strategia

Calciomercato Juventus: Icardi ancora possibile, la strategia

110

Calciomercato Juventus: Icardi ancora possibile, la strategia

Calciomercato Juventus: Icardi resta nel mirino. Come riportato da Tuttosport il campionato di Juventus e Napoli è iniziato senza Mauro Icardi.

L’argentino non verrà convocato per il debutto di stasera e resta sul mercato: il colpo potrebbe arrivare nella “zona Maurito”, una sorta di mercato compresso in 7 giorni.

In questa settimana i bianconeri proveranno a trovargli spazio nella rosa di Maurizio Sarri. Molto più che una semplice operazione last minute. Quella che attende il ds juventino Fabio Paratici è una corsa contro il tempo.

Il problema principale ora non è l’accordo con l’Inter ma le uscite che sono le vere variabili dei campioni d’Italia nella corsa al centravanti nerazzurro. Paratici per accogliere Icardi deve “liberare” due posti.

Sul mercato restano Mario Mandzukic  e Paulo Dybala, sempre nei radar del Paris Saint Germain (in caso di addio di Neymar). Il Pipita ha chiarito in tempi non sospetti la volontà di voler restare e Sarri ha dato il suo consenso.

In effetti le parole di Conte ieri in conferenza non hanno affatto aperto ad una permanenza: «Ho grande rispetto nei confronti di tutti, sapete benissimo che linea è stata presa nei confronti del giocatore e non vedo nessuna turbativa né situazione di disturbo».

La risposti di Wanda Nara, ieri sera protagonista di Tiki Taka su Italia 1, non si è fatta attendere: «Meglio il Napoli o la Juventus per Mauro? Un attaccante di 26 anni che ha già segnato 124 reti sta bene in qualsiasi squadra. In questi mesi ho portato a Mauro molte offerte e lui ha rifiutato proposte a cui nessuno avrebbe mai rinunciato, ma decide lui e io non posso puntargli un’arma alla testa. Per me resta all’Inter, come ha detto sempre Mauro. Però non posso sapere con certezza quello che succederà nei prossimi sette giorni».

Il calciatore vuole restare ma oggi più che mai deve fare i conti con la realtà della cose che potrebbe fare la differenza.