Home Calcio Italiano Milan, Gattuso: “Futuro? Dico una cosa a tutti…”

Milan, Gattuso: “Futuro? Dico una cosa a tutti…”

417
BENEVENTO, ITALY - DECEMBER 03: Head coach of Milan Gennaro Gattuso looks on during the Serie A match between Benevento Calcio and AC Milan at Stadio Ciro Vigorito on December 3, 2017 in Benevento, Italy. (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

Milan, Gattuso in conferenza stampa

Rino Gattuso, tecnico del Milan, ha parlato in conferenza stampa prima della gara di domani:

Le parole di Gattuso

“Futuro? Il mio obiettivo è portare il Milan in Champions, le dimissioni non fanno parte di me.

Durante il ritiro la squadra si è allenata bene, abbiamo il dovere di assumerci le responsabilità. Champions ancora fattibile? Ci vuole e ambizione ed orgoglio per raggiungere questo obiettivo. Stiamo attraversando un momento negativo ma dobbiamo rialzarci e ricominciare a lottare. 

Bologna? Stanno molto bene e da quando è arrivato Sinisa stanno facendo un ottima stagione. Dobbiamo fare una partita gagliarda. Summit con la dirigenza? Dobbiamo migliorare e far rendere al meglio i giocatori. E’ stato un continuo dell’incontro a Torino. 

BENEVENTO, ITALY – DECEMBER 03: Head coach of Milan Gennaro Gattuso looks on during the Serie A match between Benevento Calcio and AC Milan at Stadio Ciro Vigorito on December 3, 2017 in Benevento, Italy. (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

Romagnoli? ha chiesto scusa per il gesto verso l’arbitro e fa parte del percorso che deve fare anche lui. È migliorato tanto e può crescere ancora. Questione diversa. Anche se siamo giovani bisogna parlare, bisogna dirsi le cose. Poi magari resta rancore per qualche giorno, ma in un gruppo di 27 persone bisogna comportarsi così. Non siamo gente che fa come gli pare, c’è qualcuno che sbaglia ma poi il resto sono ragazzi con testa e mentalità. Non penso di essere stato troppo buono, anzi a volte ho rotto troppo le scatole, ma vedremo.

Abbiamo buttato via troppi punti, occasioni che abbiamo sciupato. Ora dobbiamo crederci, abbiamo perso il quarto posto e proveremo ad andare a prenderlo di nuovo. Facciamoci trovare pronti, battaglieri e con il coltello fra i denti. Ma c’è rammarico perché siamo stati quarti per mesi e non siamo riusciti a gestirlo”.