Home Calcio Italiano Milan: esonero Gattuso senza Champions, ma via anche 10 calciatori

Milan: esonero Gattuso senza Champions, ma via anche 10 calciatori

342
MILAN, ITALY - OCTOBER 07: AC Milan coach Gennaro Gattuso looks on before the Serie A match between AC Milan and Chievo Verona at Stadio Giuseppe Meazza on October 7, 2018 in Milan, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Notizie Milan: zona Champions decisiva non solo per Gattuso

Ultime Milan: senza Champions sarà rivoluzione, esonerato Gattuo toccherà alla rosa. Rischia anche Romagnoli.

Come riportato da Tuttosport, la partita di domani sera col Torino vale molto, moltissimo. C’è in palio un posto per la prossima Champions e soprattutto i 50 milioni della Uefa che sarebbero una manna per un club, il Milan, che dovrà fare i conti con i paletti del Fair Play Finanziario.

MILAN, ITALY – OCTOBER 07: AC Milan coach Gennaro Gattuso looks on before the Serie A match between AC Milan and Chievo Verona at Stadio Giuseppe Meazza on October 7, 2018 in Milan, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Come noto l’arrivo fra le prime quattro sarà decisivo anche per il futuro di Gattuso: senza Champions, la sua conferma, nonostante un contratto fino al 2021 sarà da considerare impossibile.

Tuttavia con il 4o posto potrebbe essere il tecnico a fare un passo indietro perché non più convinto della situazione.

Anche per questo si pensa già al prossimo tecnico: i primi della graduatoria restano sempre Sarri e Pochettino (oltre al sogno Conte), poi gli outsider Di Francesco, Giampaolo e Garcia.

Intanto la società, per voce di Leonardo e Maldini, ha tuonato contro i giocatori giovedì a Milanello. Gattuso e i dirigenti in questi giorni stanno lavorando sulla testa, toccando i giocatori nell’orgoglio, facendo capire loro che tutti si stanno giocando la conferma. Senza la Champions in tanti saluterebbero, sia perché bocciati, sia perché il Milan dovrà monetizzare.

Ecco i 10 esclusi, ma occhio anche a Romagnoli

A rischiare il posto sono soprattutto: Suso, Kessie, Calhanoglu e Musacchio, che tolti alcuni lampi hanno deluso. Un rendimento scostante che, nel caso di Suso e Kessie, rischia di pesare sulla loro valutazione.

Occhio alle cessioni eccellenti con capitan Romagnoli, giocatore che piace a molti top club e per il quale il Milan potrebbe incassare 70-80 milioni, che non è sicuro di restare. Il suo nome non è nella lista ma Leonardo dovrà fare di necessità virtù.

Per non parlare del riscatto di Bakayoko: senza Champions i 38 milioni fissati col Chelsea per il riscatto potrebbe essere un Everest. Fra i rimandati sicuramente Laxalt e Castillejo, due flop. Come noto, non verranno rinnovati i contratti di Montolivo, Mauri e Bertolacci.