Home Calcio Estero Balotelli: “Ogni volta, fot**ti arbitri francesi”. Ora rischia una maxi squalifica

Balotelli: “Ogni volta, fot**ti arbitri francesi”. Ora rischia una maxi squalifica

775
Nice's Italian forward Mario Balotelli (R) talks with French referee Nicolas Rainville (L) during the French L1 football match between Dijon (DFCO) and Nice (OGCN) on February 10, 2018, at the Gaston Gerard Stadium in Dijon, central France. / AFP PHOTO / PHILIPPE DESMAZES (Photo credit should read PHILIPPE DESMAZES/AFP/Getty Images)

L’avventura francese di Mario Balotelli sembra davvero volgere al termine. L’attaccante italiano a Nizza sembrava aver messo finalmente la testa a posto, ma il suo passato non è stato dimenticato. Soprattutto dalla classe arbitrale. I suoi avversari non perdono occasione per provocarlo e farlo innervosire, gli arbitri non gli perdonano nulla. Alcuni mesi fa Super Mario fu ammonito per aver zittito i cori razzisti sugli spalti. Ieri sera è stato protagonista con un super gol contro l’Olympique Marsiglia di Rudi Garcia, finalista di Europa League. La sua rete non è servita ad evitare la sconfitta e si allontana la zona europea a sole due gare dal termine della Ligue 1. L’episodio più discusso avviene, però, al minuto 40 del primo tempo. L’arbitro Antony Gautier lo ammonisce per una presunta simulazione.

Nice’s Italian forward Mario Balotelli celebrates after scoring a second goal during the UEFA Europa League football match between Nice and Lokomotiv Moscow on February 15, 2018, at the Allianz Riviera stadium in Nice, southeastern France. / AFP PHOTO / VALERY HACHE (Photo credit should read VALERY HACHE/AFP/Getty Images)

La reazione di Mario

Balotelli non prende bene la decisione dell’arbitro e si sfoga nel tunnel degli spogliatoi. Le sue parole, intercettate dalle telecamere di Canal+, sono chiarissime: “Ogni volta, fot**ti arbitri francesi. Ogni volta”. Una versione aggiornata del Why Always Me esibito in Inghilterra ai tempi del Manchester City. Quello era tutto un altro Mario, più giovane e più sopra le righe. Super Mario oggi rischia una maxi qualifica, possibile allora che l’addio sia sempre più vicino? Si parla tanto di un ritorno in Italia, una nuova possibilità per un calciatore che non ha mai consacrato a pieno il suo talento.