Home La Vera Ignoranza Apple, il bug che manda in tilt Whatsapp

Apple, il bug che manda in tilt Whatsapp

1046
The logo of the US multinational technology company Apple is on display on the facade of an Apple store in Brussels, on February 8, 2018. / AFP PHOTO / Emmanuel DUNAND (Photo credit should read EMMANUEL DUNAND/AFP/Getty Images)

Apple è il marchio più amato dalla popolazione mondiale, ma questo non vuol dire che i bug del sistema operativo possano essere tollerati in ogni caso. Su iOS 11, infatti, è stato riscontrato nelle ultime ore un grave bug che causa un congelamento improvviso delle applicazioni o, nel peggiore dei casi, un crash del sistema operativo e della Springboard. Sembra abbastanza paradossale come situazione, ma è successo già a diverse persone che, preoccupate, si sono anche recate all’Apple Store più vicino per risolvere il problema nel modo più veloce possibile.

Come nasce il problema? Da un carattere indiano in lingua telugu che, se scritto, visualizzato o copiato, rischia di mandare in tilt il vostro smartphone compromettendone il sistema operativo. A chi è capitato, è successo qualcosa di veramente ‘fastidioso’. Alcune app come Messaggi, WhatsApp, Messenger, Outlook, Gmail o Twitter (su Telegram e Skype non vi sono ancora certezze) finiscono per non aprirsi più. Continueranno a darvi problemi a meno che non abbiate installato sul dispositivo iOS la versione beta pubblica di iOS 11.3, apparentemente non colpita dal bug.

Il carattere indiano che mette a rischio le vostre app

Attenzione: questo carattere indiano mette a serio rischio non solo iPhone e iPad, ma anche Apple Watch con watchOS e le app desktop di macOS (inclusa Safari): in questo caso, le applicazioni smettono di funzionare irrimediabilmente appena il sistema cerca di renderizzare il simbolo stesso. Al momento, sembra che tutti i software Apple siano soggetti al bug nel momento in cui il carattere appare in TextField, Label o TextView. E, come se non bastasse, non c’è ancora una soluzione concreta e prativa per ovviare a questi problemi. Apple, attualmente, non s’è ancora pronunciata con alcune nota ufficiale. Se i dispositivi danno questo problema, sarebbe bene lo si facesse presente ai clienti. In  tal modo, si potrebbe evitare di farli inciampare in situazioni a dir poco fastidiose.

Nel video pubblicato su Twitter si descrive perfettamente quanto accade nel caso in cui vi dovesse capitare di trovarvi in quella situazione. Guardate qui: