Home Storie di Calcio Capitolo ‘Calciopoli’, Trezeguet: “Eravamo i più forti”

Capitolo ‘Calciopoli’, Trezeguet: “Eravamo i più forti”

961
MELBOURNE, AUSTRALIA - JULY 19: Neto, Kwadwo Asamoah, Massimiliano Allegri, Paulo Dybala, Miralem Pjanic and David Trezeguet pose during a Juventus boat ride along the Yarra River on July 19, 2016 in Melbourne, Australia. (Photo by Robert Prezioso/Getty Images)

Calciopoli è stato uno degli scandali più enormi del calcio italiano. Qualcosa di gigante che ha fatto rumore anche all’estero e ci ha fatto “additare” per anni dalle società straniere. Capitolo chiuso? Non proprio. Perché Calciopoli torna tra gli argomenti hot in Italia grazie alla versione italiana di “Je suis TrezeGol”: l’autobiografia di David Trezeguet. Ricordate l’ex attaccante bianconero? Oggi è opinionista televisivo di Premium ed ha appena scritto un libro in cui parla anche di quegli anni.

Nel libro di Trezeguet

“Anche se decidono di toglierci i nostri ultimi due titoli in seguito allo scandalo Calciopoli, mi sento campione d’Italia 2005 e 2006, perché quello che è successo dietro le quinte non ha niente da vedere con quello che abbiamo compiuto in campo. Quei titoli sono meritati, nessuno ce li può togliere. Bastava guardare la formidabile squadra che avevamo”.