Home Calcio Italiano Mertens colpisce il palo, subito dopo abbraccia il bimbo a bordo campo

Mertens colpisce il palo, subito dopo abbraccia il bimbo a bordo campo

1334
NAPLES, ITALY - NOVEMBER 21: Dries Mertens of Napoli celebrates after scoring his team's third goal during the UEFA Champions League group F match between SSC Napoli and Shakhtar Donetsk at Stadio San Paolo on November 21, 2017 in Naples, Italy. (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

Il Napoli ha vinto lo scontro casalingo dell’Epifania contro l’Hellas Verona. Una gara non facile, anche se dominata dall’inizio alla fine: la palla proprio non voleva entrare. A sbloccarla ci ha pensato infatti Kalidou Koulibaly, certamente non un bomber. Il centrale senegalese ha sfruttato la propria fisicità e l’ha buttata dentro. Una liberazione per la squadra azzurra, ma il tridente era ancora a secco. Dries Mertens al 20′ colpisce un palo, i fantallenatori e tutti i tifosi partenopei si disperano quando il punteggio è ancora sullo 0-0. Il belga mantiene la calma, nessuno scatto d’ira, non sarebbe gesto da Dries. Atteggiamento che premia gli azzurri, che porteranno la gara a casa anche alla rete di José Maria Callejon. I veronesi sono la vittima prediletta dell’esterno spagnolo ex Real Madrid, tornato al gol dopo il digiuno.

La reazione

Ciro Mertens, come viene chiamato dai napoletani, ha conquistato il cuore di tutti. E’ tra i beniamini della città assieme al capitano Hamsik e allo scugnizzo Lorenzo Insigne. Palo colpito e cosa fa subito dopo? Abbraccia il bambino che faceva da raccattapalle a bordo campo al San Paolo. Grandissima emozione, intanto però tutta Italia aspetta i suoi gol. Le partite del fantacalcio non si vincono da sole…