Home La Vera Ignoranza Bernardeschi a colloquio con Matuidi: ecco cosa si sono detti

Bernardeschi a colloquio con Matuidi: ecco cosa si sono detti

GENOA, ITALY - NOVEMBER 19: Federico Bernardeschi (Juventus) during the Serie A match between UC Sampdoria and Juventus at Stadio Luigi Ferraris on November 19, 2017 in Genoa, Italy. (Photo by Paolo Rattini/Getty Images)

La Juventus vince 3-1 contro il Verona. Ma sapete cosa accade al termine? Bernardeschi e Matuidi si mettono a discutere su come migliorare i movimenti in campo.

Il labiale dell’esterno italiano è chiaro: si parla dei propri errori in campo. I bianconeri, appena terminato il match, pensano già al futuro. Quest’ultima giornata di campionato del 2017 ha ridato fiducia agli uomini di Max Allegri, pronti a rincorrere fino alla fine il Napoli capolista. Un segnale importante da parte di questo gruppo, carico e pronto al sacrificio per raggiungere i propri obiettivi.

Serata di fuoco

La Juve stasera era andata in vantaggio proprio con il centrocampista francese ex Psg, ma Martin Caceres aveva pareggiato i conti. Brutta botta per i campioni d’Italia, che fanno fatica a riprendersi. Ci ha pensato allora Stephan Lichtsteiner a riportare i suoi in vantaggio: grande discesa sulla fascia e cross da spingere in rete per Paulo Dybala. Grande paura poi per il contrasto che ha coinvolto lo svizzero, rimasto giù e costretto al cambio con Andrea Barzagli. Pochi minuti dopo la Joya argentina trova ancora la via del goal, un 1-3 che distrugge i sogni della squadra di Pecchia. La Juventus torna ad una sola distanza del Napoli ed allunga sull’Inter di Spalletti.