Home Calciomercato Calciomercato Juve: Pogba può arrivare, lo United vuole Ramsey

Calciomercato Juve: Pogba può arrivare, lo United vuole Ramsey

35
TURIN, ITALY - OCTOBER 01: Aron Ramsey of FC Juventus looks during the UEFA Champions League group D match between Juventus and Bayer Leverkusen at Juventus Arena on October 1, 2019 in Turin, Italy. (Photo by Pier Marco Tacca/Getty Images)

Calciomercato Juve: Pogba può arrivare, lo United vuole Ramsey

Ultime Juventus, è Ramsey la carta per Paul Pogba. Come riportato da Tuttosport, il club inglese sarebbe molto interessato al centrocampista ex Arsenal.

Il calciatore, complice forse qualche guaio fisico di troppo, in Italia non si è ancora adattato al meglio.

Forse anche per questa ragione, dopo solo un anno dalla firma, Aaron Ramsey, potrebbe già lasciare Torino.

Un’operazione in stile Emre Can, arrivato a zero e scritto a bilancio come una corposa plusvalenza.

Ma c’è di più perchè in ballo c’è, ovviamente, anche Paul Pogba. Il gallese, infatti, potrebbe essere una potenziale contropartita tecnica dell’affare.

L’affare converrebbe a tutti e due i club. Lo United metterebbe le mani su un giocatore che in Inghilterra gode ancora di enorme stima, e Paratici potrebbe abbassare in modo sostanziale la parte in contanti della valutazione di Pogba.

Ma quali sarebbero le cire. Con il giocatore scontento e malvisto dall’ambiente, il procuratore Mino Raiola che ha in pratica silurato mediaticamente il club e il contratto che si avvicina alla scadenza (giugno 2021, anche se lo United può allungarlo unilateralmente fino al 2022), il Manchester non potrebbe chiedere più di 70/80 milioni.

Con l’inserimento di una contropartita tecnica, il discorso può farsi più morbido. Ramsey ad oggi è valutato 40 milioni. Se lo United pagasse questi soldi per Ramsey, la Juventus potrebbe pagare anche 80 milioni Pogba, di cui 40 attraverso contropartita e altrettanti in contanti. Un’operazione fattibile (anche se poi ci sarebbe da aggiungere i costi per il salario del francese e la somma salirebbe) e che avrebbe dei risvolti finanziari interessanti per tutti e due i club.

Ora però c’è da sciogliere un altro nodo. Il calciatore tornerebbe in Premier? Il centrocampista ha avuto parecchi problemi fisici e qualche trambusto tattico iniziando ma come confermato da Sarri lentamente si sta adattando al nostro calcio tattico. Chissà se alla fine ci riesca davvero o decida di rinunciare.