Home Calcio Estero City escluso dalle coppe: Guardiola pronto all’addio?

City escluso dalle coppe: Guardiola pronto all’addio?

7
MANCHESTER, ENGLAND - APRIL 07: Josep Guardiola, Manager of Manchester City reacts following a missed chance during the Premier League match between Manchester City and Manchester United at Etihad Stadium on April 7, 2018 in Manchester, England. (Photo by Laurence Griffiths/Getty Images)

City escluso dalle coppe: Guardiola pronto all’addio?

City, l’esclusione dalle coppe europee è un disastro. Come riportato dal Corriere dello Sport, calciatori di livello ma non solo, potrebbero fare le valigie.

Lontano da Manchester potrebbe finire anche Pep Guardiola. Come riportato dal Corriere dello Sport, l’ipotesi era stata ventilata, a metà settimana, dal diretto interessato, che tra il serio e il faceto, davanti alle telecamere della versione britannica di Sky, aveva ammesso la possibilità di andar via in caso di eliminazione in Champions League: lo sceicco Mansur avrebbe potuto anche esonerarlo senza un successo con il Real Madrid negli ottavi.

Alla luce di quanto accaduto nelle ultime ore, però, lo scenario più verosimile vede lo stesso Pep andar via. Dovesse essere confermata la squalifica da tutte le competizioni Uefa per i prossimi due anni, avrebbe davvero poco senso per l’ambizioso tecnico catalano rimanere in Inghilterra, dove ha già vinto tutto. Bis in campionato, Comunity Shield e Coppa di Lega, più una Coppa d’Inghilterra, che fanno 7 trofei.

L’ossessione, nonostante le ormai innumerevoli smentite, rimane la vittoria della Champions League fuori dai confini catalani. Pep, infatti, ha vinto la Champions solo con il Barcellona.

Da 8 anni Guardiola non alza la Champions League e non gioca una finale. Alla fine, sarà anche vero che solo una squadra, ogni anno, può aggiudicarsi il trofeo più ambito, come Guardiola ripete con paziente insistenza, ma rinunciare in partenza alle possibilità di vittoria sembra assurdo.

In tempi non sospetti, l’autorevole Times ha rivelato, all’interno dell’ultimo contratto autografato da Guardiola, la presenza di una clausola di fuga esercitabile al termine di ogni annata. Tuttavia il ventaglio di scelte è molto ridotto a causa del suo alto stipendio: Pep potrebbe finire al Barcellona (magari dopo le elezioni del prossimo anno) o a Monaco di Baviera. Poi ci sarebbero il Psg e la Juventus. Fantascientifica l’ipotesi Brescia. Più ragionevole quella di una Nazionale.